Numeri che parlano da soli: 9.895 euro al mese per pettinare Hollande

Articolo pubblicato il 18 luglio 2016
Articolo pubblicato il 18 luglio 2016

Riunione di gabinetto al Palazzo dell'Eliseo a Parigi: pettinatura impeccabile. Vertice NATO a Varsavia: pettinatura impeccabile. Manifestazione per la nuova legge sul lavoro: pettinatura impeccabile. L'agenda di François Hollande è piena. Avere i capelli sempre a posto è indispensabile per fare bella figura. Senza badare a spese... Spese dello Stato, beninteso.

9.895 euro lordi al mese. È lo stipendio del parrucchiere del Presidente francese François Hollande, secondo quanto rivelato dalla rivista Le Canard Enchaîné. Olivier Benhamou: questo il nome dell'abile parrucchiere che come nessun altro è in grado di valorizzare i pochi capelli sulla testa del Presidente del reame. A titolo di paragone, un parrucchiere professionista in Francia guadagna in media 1.514 euro al mese.

Le Canard Enchaîné, testata nota per il suo taglio satirico, fa riferimento all'originale del contratto di lavoro del parrucchiere che, riporta sempre la rivista, è stato confermato e difeso dall'Eliseo. «È a disposizione del Presidente 24 ore su 24, 7 giorni su 7, non c'è nessuno che lo sostituisca», ha spiegato al settimanale la sua avvocata. Inoltre «inizia a lavorare molto presto al mattino e prosegue per tutta la giornata». Il parrucchiere accompagna il Presidente nei suoi vari viaggi, e per questo motivo ha chiuso il suo salone a Parigi.

Più pragmatica, invece, la visione sull'altra sponda del Reno: per il suo taglio Angela Merkel spende 65 euro e si reca di persona nel salone «come tutte le altre clienti», afferma il suo parrucchiere berlinese di fiducia Udo Walz. «Siede accanto alla signora Meier o Müller, non è da sola. E il negozio continua la sua attività come se nulla fosse».

Ma anche il senso pratico di Angela Merkel ha i suoi limiti: in occasione delle visite di Stato «la accompagna sempre una signora che si occupa del trucco e della pettinatura della Cancelliera». Vitaccia, quella del Capo di Stato. Da far venire i capelli dritti sulla testa.

_

Questo articolo fa parte della nostra rubrica Numeri che parlano da soli: statistiche, vignette ed analisi, per capire meglio il mondo intorno a noi.