Numeri che parlano da soli: 10 mila firme per far risorgere David Bowie

Articolo pubblicato il 15 gennaio 2016
Articolo pubblicato il 15 gennaio 2016

Una petizione online indirizzata a Dio chiede di far risorgere David Bowie: più 10 mila le firme raccolte. Un perfetto esempio di come la modernità sia capace di costruire delle icone contemporanee per proteggere le leggende che se ne vanno.

La petizione "Di' No alla morte di David Bowie" è stata creata su change.org da un italiano che vive a Roma, Andrea Natella, e si rivolge direttamente alla cortese attenzione di «Dio o delle persone interessate». Subito dopo, il testo è stato firmato da migliaia di utenti di Internet.

David Bowie è morto il 10 gennaio 2016, dopo 18 mesi di lotta contro il cancro. La sua carriera, attraverso la quale ha creato vari personaggi (veri e propri alter ego come Ziggy Stardust o il Duca Bianco) e mescolato tutti i generi, marchierà con un segno indelebile la storia della cultura pop. Ad oggi, la petizione ha raccolto più di 10 mila sostenitori.

Vale la pena menzionare un'altra petizione, sempre su change.org e molto popolare: si chiede di sostituire la faccia stampata sulla banconota da 20 sterline con quella di Bowie.