Novembre è festival

Articolo pubblicato il 22 ottobre 2008
Articolo pubblicato il 22 ottobre 2008
L’autunno avanza, l’inverno si profila e cosa c’è di meglio di un pomeriggio al museo o al cinema? Picasso e i suoi maestri a Parigi, Festival della Fotografia, Arte contemporanea a Torino e cinema a Stoccolma e Barcellona.

Barcellona accoglie il cinema indipendente

(Foto: alternativa.cccb.org/2008)La Fàbrica de Cinema Alternatiu è l’associazione senza scopo di lucro che organizza la quindicesima edizione de L’Alternativa, il Festival di cinema indipendente di Barcellona (dal 16 al 22 Novembre). Con questa mostra la Fàbrica vuole dare spazio sia ai giovani registi novelli che a tutte quelle produzioni che non godono di grande diffusione nel panorama cinematografico mondiale. Per l’occasione, nelle sezioni ufficiali, verranno proiettati 75 film, suddivisi in largometraggi, cortometraggi, animazione e documentari. Il denominatore comune? La visione audace e innovatrice che propongono. Accanto alla competizione numerose restrospettive, tra cui Tony Gatif e i fratelli Paolo e Vittorio Taviani.

Riflessione attraverso l’arte a Torino

(Foto: Artissima.it)

Le nuove tendenze dell’arte contemporanea arrivano anche quest’anno a Torino. La quindicesima fiera internazionale Artissima farà conoscere al pubblico, tra il 7 e il 9 Novembre, le creazioni degli artisti più rappresentativi del momento.

La fiera è suddivisa in diverse sezioni: Present Future, dove i nuovi talenti hanno la possibilità di esporre per il grande pubblico; New entries, che accoglie le esposizioni di 19 giovani gallerie (con meno di cinque anni di esistenza) provenienti da dieci paesi; Costellazioni, uno spazio dedicato ad opere di grandi dimensioni; Video Lounge, opere audiovisive realizzate da artisti che lavorano nel settore del cinema, dei video e dell’animazione.

(Foto: Artissima.it)L’école de Stéphanie è un progetto sperimentale, presentato per la prima volta durante la Triennale d’Arte Contemporanea di Parigi del 2006 e troverà, quest’anno, uno spazio ad Artissima. Non si tratta né di una finzione né di una parodia: secondo le parole della creatrice, Stéphanie Moisdon, si tratta di elaborare le convenzioni mediante la riproduzione di una scuola media degli anni Settanta, intesa come luogo di proiezione, lavoro, trasmissione ed intercambio del sapere tra artisti, filosofi, e critici.

Artissima 15 ospita, inoltre, sezioni parallele dedicate a conferenze, cinema, fumetti, musica, arti visive e fotografia.

Parigi, sensibile alla luce

(Paris Photo.fr)

Il mese prossimo la capitale francese ospiterà il più grande salone mondiale della fotografia, ovvero la decima edizione di Paris Photo. Dal 13 al 16 novembre l’appuntamento per gli appassionati è con 107 esposizioni (86 gallerie e 21 editori) di 19 paesi che raccoglieranno 500 fotografi. L’ospite d’onore di quest’anno è il Giappone, il primo paese asiatico che, nel lontano 1850, utilizzò tecniche fotografiche. Da rari negativi del periodo Meiji fino alle creazioni degli anni Novanta, passando attraverso gli esperimenti avanguardisti degli anni Trenta e i reportage dei Cinquanta, la mostra è un’occasione esclusiva per ripercorrere la storia del panorama fotografico nipponico.

Festival Internazionale del Cinema di Stoccolma

(foto www.stockholmfilmfestival.se)

La capitale svedese celebra, dal 20 al 30 novembre prossimi, la diciannovesima edizione del suo festival del cinema. Nella scorsa edizione il primo premio fu assegnato per la prima volta ad una donna, la regista statunitense Laurie Collyer, grazie al suo Sherrybaby, interpretato da Maggie Gyllenhaal.

Tra i 170 film che partecipano quest’anno ricordiamo Involuntary, dello svedese Ruben Östlund; Ché, el argentino, per la regia di Steven  e interpretato da Benicio del Toro; Filth and Wisdom, ovvero il debutto di Madonna dietro la camera da presa; Mermaid, della russa Anna Melinkyan, che ottenne un gran successo nella scorsa edizione del festival di Sundance; il documentario Fuel, in cui Josh Tickell affronta, su scala mondiale, il tema del petrolio e dell’uso del biodiesel come combustibile alternativo. A chiudere il festival sarà la proiezione di Australia, l’ultima fatica di Baz Luhrmann (regista di Moulin Rouge), interpretata da Nicole Kidman e Hugh Jackman.

Picasso e il dono dell’ubiquità

(Foto: www.presse.rmn.fr)Picasso, circondato dai suoi ispiratori, è presenta con una grande esposizione in corso a Parigi, contemporaneamente nel Museo del Louvre, al Grand Palais e al Museo di Orsay, fino al 2 Febbraio 2009. Picasso e i suoi Maestri contrappone l’opera del geniale pittore spagnolo a dipinti di El Greco, Velázquez, Ingres, Cézanne, Tiziano, Courbet, Rembrandt, Van Gogh, Manet, che hanno influenzato l’autore della Guernica. Un grande sforzo di negoziazione con importanti gallerie di tutto il mondo, ha permesso agli organizzatori della mostra di mettere insieme le grandi opere di questi artisti.