Mov(i)e To Berlin - Torino Film Festival: il TFF OFF

Articolo pubblicato il 27 novembre 2015
Articolo pubblicato il 27 novembre 2015

Il Torino Film Festival sta per giungere al termine e con sé le manifestazioni sorte in supporto e in contrasto.

Essendo noi più che curiosi siamo andati a questi eventi ombra.

In Via Verdi 34, l’Arci Torino ha aperto le porte dello stabile a studenti, giornalisti, curiosi interessati a intervistare i registi e gli attori partecipanti al concorso.

Tutto questo  si svolge in un ambiente del tutto informale, spogliato da quei dogmi di ufficialità e raccontato con termini accessibili a tutti, creando così una maggiore partecipazione e comprensibilità del cinema.

Federica dell’ufficio stampa dell’ Arci Torino ci riferisce che il TFF Off è nato nel 29° anniversario del TFF: “all’inizio aveva una portata da evento nicchia, era poco conosciuto, se non dagli addetti ai lavori, ma col tempo siamo riusciti a trasformare il carattere. Lo abbiamo reso aperto sia a chi non è accreditato e sia ai registi o agli attori in cui hanno trovato uno spazio dove incontrarsi”.

FFT: Film Fruibili a Tutti 

A pochi numeri civici di distanza, in Via Verdi 9 il collettivo della Cavallerizza ha realizzato un festival parallelo con la proiezione dei film e di cortometraggi esclusi dal TFF. Il suo ciack di inizio è stato il 21 novembre, con la rappresentazione e la partecipazione  di Antonio Rezza e Flavia Mastrella.

Andrea del collettivo ci descrive l’iniziativa: "Abbiamo creato questo festival parallelo anche un po’ per provocazione e per dare voce ai film esclusi. La partecipazione – almeno quanto si è registrato nella prima serata -  è stata importante, quasi 400 persone si sono recate alla maneggio reale per la visione.

Vogliamo innovare il rapporto con il cinema, rendendolo un luogo di condivisione, di cultura e di informazione. Per questo motivo giovedì 26 novembre, con la collaborazione dell’Alto Istituto del Cinema del Cairo, ci sarà la proiezione di 20 corti di giovani registi egiziani che fanno parte della collana Stray Dogs"

Free Zone per tutti 

La movida del festival informale continua  in via Verdi 9 con l’inaugurazione della FREE ZONE: spazi aperti in cui arte, cinema, teatro e musica si fondono nello stesso luogo. Paradossalmente qui è il TFF da fare da cornice.

Il programma completo del TFF Off lo trovate qui

Questo report fa parte del progetto editoriale "Mov(i)e to Berlin", una collaborazione tra Cafébabel Torino e Cafébabel Berlino. Nel quadro del progetto le due redazioni offrono copertura bilingue del TFF e della Berlinale tramite uno scambio dei propri reporter.