Monaco di Baviera, verde e costosa

Articolo pubblicato il 29 agosto 2005
Articolo pubblicato il 29 agosto 2005

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

La capitale bavarese offre un tipo di vita particolare: la migliore birra del mondo, un enorme parco nel cuore della città, e purtroppo anche i prezzi più alti di tutta la Germania.

Birra, lusso e cattivo gusto: così si può descrivere brevemente la capitale della Baviera. Ad ogni passo, la ricchezza degli abitanti di Monaco viene messa bene in evidenza. La città è stata completamente riordinata e, dietro a vetrine splendenti, è facile trovare prodotti dalle griffe più dispendiose. Mentre per le strade boriose circolano senza sosta limousine, Bentley o Rolls-Royce. Il che ovviamente si riflette sul versante prezzi: carissimi, dal caffelatte su una terrazza alla cena in un ristorante, dal biglietto d’ingresso a un cinema o a un club, agli affitti. Che sono i più alti di tutto il Paese. Monaco di Baviera è decisamente costosa. Certo la metropoli bavarese governata da oltre quarant’anni dall'Unione dei Cristiano Sociali (Csu), di matrice conservatrice, è anche la città più sicura della Germania. Se si gira di sera con uno zainetto sulle spalle, può facilmente capitare di venir fermati da una pattuglia della polizia che esaminerà a fondo il contenuto del proprio bagaglio.

Nudisti al parco, oh!

A Monaco di Baviera vivere è molto comodo, anche se a prima vista un visitatore può subirne le dimensioni. Infatti, distendendosi lungo strade semplici ed estremamente larghe, Monaco infonde una sensazione di smarrimento a chi la conosce solo da poche settimane.... quale altra città può offrire aree verdi larghe quasi quattro chilometri quadrati nel pieno centro cittadino? L’arciduca Carl Theodor fece edificare il giardino inglese nel 1789, dove anche ancora oggi è possibile passeggiare per vie e sentieri, per una lunghezza complessiva di settantotto chilometri. Probabilmente l’arciduca resterebbe di sasso a vedere, duecento anni più tardi, schiere di nudisti stravaccarsi al sole all’interno del suo parco, dai prati Fkk al canale ghiacciato, non lontano dal palazzo della cancelleria bavarese, sede del governo regionale.

«Ma quale Germania, noi viviamo in Baviera!»

Gli abitanti di Monaco di Baviera sono gente semplice, “di campagna” verrebbe da dire: gioviali ma con riservatezza. E con diffidenza “obbligata” di fronte a stranieri. Sono orgogliosi della Baviera e del proprio modello di vita, questo è fuor di dubbio. E proteggono accuratamente i propri costumi regionali, come il profondo dialetto bavarese e in molti auspicano la restaurazione degli antichi fasti del regno. Il principe Leopold di Baviera – anche detto Poldi –, successore al trono e ormai noto come il “re delle favole” Ludwig II, si rallegra dell sincera popolarità di cui gode, anche se l'ultimo regnante bavarese ebbe a dimettersi già nel1918. «Mi sento anzitutto bavarese, poi europeo e solo infine tedesco. Ma quale Germania, noi viviamo in Baviera!», racconta Stefan, un monegasco mentre si riempie la pancia di birra. Molti abitanti di Monaco di Baviera hanno paura di conoscere nuove persone, e con gli stranieri comunicano solo se strettamente necessario.

Monaco di Baviera ha l’aria un pò assonnata, anche se le ultime due settimane di settembre si riempe di osannatori della birra provenienti da ogni parte d’Europa. La prima Oktoberfest venne festeggiata in onore del matrimonio del principe Ludwig I con la principessa Therese nel 1810. E ancora oggi l’evento offre annualmente uno strano intrattenimento per i circa sei milioni di visitatori, capaci di consumare in quattordici giorni, il 30% della produzione annuale di birra monegasca. Il 70% dei visitatori viene dalla Baviera, il resto è formato da stranieri di ogni paese. Magicamente attratti dalla birra locale.

GUIDA

Lingua

Il bavarese risulta arduo da capire perfino per i tedeschi del nord: tuttavia la maggior parte degli abitanti di Monaco usa riporre in soffita il proprio dialetto, per rispondere in tedesco o in inglese.

Università e corsi

Le università più importanti sono la Ludwig-Maxilimians-Universität e la

Target=_blank>Technische Universität).

Un luogo particolare

La Hofbräuhaus, un mito monegasco assai popolare, è oggi soprattutto un’attrazione turistica, ma resta ancora un'icona del modello di vita bavarese: soprattutto dal punto di vista del confronto elettorale, animato da politici che si agitano per parlare.

Da non perdere

Capatina alle Pinakotheken monegasche, ricche di dipinti di ben otto secoli: antiche, nuove e moderne pinacoteche insieme.

Per smettere di scherzare

Ingresso alla discoteca per mezzanotte: almeno una volta.

Alloggio

Il meglio viene offerto dalle bacheche universitarie.