Meet IoT: quando l’Internet of Things incontra le Smart Cities

Articolo pubblicato il 01 ottobre 2014
Articolo pubblicato il 01 ottobre 2014

In Italia ci sono circa 6 milioni di oggetti connessi. Questo fenomeno si chiama “Internet of Things” e potrebbe avere un impatto enorme sul modo in cui i cittadini vivono gli spazi urbani.

Sono numerosi i punti di contatto tra i temi della Smart City e il paradigma dell’Internet of Things, che può rendere le città più intelligenti facendo dialogare, tramite la rete, sistemi, devices, oggetti di uso quotidiano. 

Semplificare la vita dei cittadini, ottimizzare il consumo energetico, facilitare la mobilità in chiave sostenibile, gestire il traffico, il trasporto pubblico, l’illuminazione, la raccolta rifiuti, il monitoraggio ambientale e il turismo: sono solo alcuni degli aspetti su cui le soluzioni IoT possono incidere in termini di efficienza e miglioramento dei servizi urbani.

Di questi temi si è parlato a Roma il 30 settembre e il 1 ottobre in occasione di Meet IoT http://www.meet-iot.eu/, un evento di respiro internazionale organizzato con il sostegno e la collaborazione della Innovation Week.

Domotica e smart cities, territori intelligenti, benessere e salute, sono alcuni dei temi trattati durante la due giorni.  L'evento ha mostrato concretamente, attraverso le relazioni di ospiti di calibro internazionale, in che modo l'avvento dell’Internet of Things sta cambiando la quotidianità. Fra gli altri, ricordiamo Ed Ross e Jim Chase (Intel), Antonio Abramo (direttore delle ricerche di Eurotech), professori universitari di Roma Tre e di Berkeley, membri della Commissione europea, Alessandra Poggiani (Direttore generale dell'Agenzia Digitale). 

“L’internet of things per la smart city: quadro applicativo e direzioni di innovazione”

Il Report dell’Osservatorio Internet of Things

L’ Osservatorio Internet of Things nasce nel 2011 per rispondere alle aziende pubbliche e private interessate alle potenzialità offerte dall’internet delle cose. A inizio anno l’Osservatorio ha pubblicato un report che individua ed esamina 153 progetti di utilizzo di tecnologie Internet of Things avviati a supporto della Smart City in Italia (67 progetti) e all’estero (86), per un totale di 258 applicazioni (100 in Italia e 158 all’estero). 

Fra questi, 16 progetti sono stati oggetto di approfondimento attraverso interviste dirette agli attori (aziende o pubbliche amministrazioni) che hanno preso parte alla realizzazione del progetto.

Il Report fornisce inoltre una fotografia fedele dei principali progetti Internet of Things per le Smart City avviati in Italia e nel mondo, focalizzandosi sugli ambiti applicativi più diffusi, sul grado di maturità delle diverse iniziative e sulle principali tecnologie adottate. Non manca una carrellata delle best practices italiane e straniere in cui l’IoT gioca un ruolo chiave nel progetto di innovazione.