L'umorismo che ha cambiato la politica in Francia

Articolo pubblicato il 14 aprile 2017
Articolo pubblicato il 14 aprile 2017

Ci sono battute che fanno riflettere, sorrisi che cambiano la storia. I comici in Francia negli ultimi cinquant'anni hanno influenzato la politica con la loro dialettica sprezzante e con con i loro sketch al limite del paradossale hanno fatto riflettere generazioni di giovani prima del voto. 

Dalle canzonette di Thierry Le Luron all'informazione che si basa sulla satira della trasmissione "Quotidien", da "Les Guignols" alle criticatissime battute di Dieudonné. La Francia ha una tradizione del ridere per parlare di politica che ha sempre caratterizzato la sua società, fino alle attuali elezioni presidenziali 2017. Ma come si è evoluto l'umorismo? Cafèbabel ripercorre il filo della risata politica con una timeline.