Lo sport come valore europeo

Articolo pubblicato il 15 maggio 2008
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 15 maggio 2008
Sul cammino che conduce alla costruzione europea, i nostri dirigenti sono spesso in ricerca di valori federativi, nelle quali tutti si possano ritrovare. E se uno di questi fosse lo sport ? "Sport e Cittadinanza", una nuova associazione franco belga si è dato l'obiettivo di radunare e di rappresentare tutti gli attori che contribuiscono allo sport cittadino di tutta l'Europa.

L'ideatore del iniziativa è un ex funzionario europeo della direzione generale del Educazione, delle Cultura e degli Sport, Julian Japert, che a settembre del 2007 ha deciso di creare "Sport e Cittadinanza", un "hub" europeo che avrà come campo d'azione l'Europa tutta.

Scambio di esperienze

Unificando un valore fondamentale delle società e un'attività cara a tutti nel nome di una sola organizzazione, l'ambizione è chiara : dare importanza al etica dello sport, troppo spesso dimenticata a causa del buisiness. Per permettere la realizzazione di questo progetto dei piu' ambiziosi, l'associazione scomette su piu' assi. Prima di tutto, una proposta di servizi direttamente alle associazioni sportive ed algi atleti di alto livello che desiderano lavorare a livello europeo. Si tratta di facilitare i passi amministrativi e di proporre un "lobbying" presso le istituzioni di Brussel. Queste attività, spesso essenziali per sviluppare un iniziativa piu' importante sono nella maggior parte dei casi inaccessibili alle piccole stutture. Permetterebbe anche a tutti coloro che lo desiderano di scambiare le loro pratiche, esperienze o fallimenti con altri portatori di progetti cittadini tramite lo sport.

Riflettere sullo sport

Al di là di quest'aspetto, l'associazione opera sopra tutto un'attività di consiglio e di riflessione presso tutti gli organismi, federazioni e associazioni che desiderano integrare l'etica alle loro attività sportive. A un livello a volte meno accessibile al atleta di tutti i giorni, l'organizzazione di conferenze e di ateliers con grandi nomi dello sport, giornalisti, dirigenti, scienziati pluridisciplinari sul avvenire dello sport e il suo ruolo nella società è una missione del associazione franco belga. L'informazione e la riflessione avranno un posto importante nel lavoro del associazione, per questo sarà messo in linea sin dal inizio un sito internet e sarà anche stampata una rivista mensile. Il primo numero è stato gratuito, ma i prossimi saranno distribuiti agli organismi che contribuiscono economicamente al iniziativa. Il secondo numero è appena stato pubblicato. Tratta dei vincoli tra sport e salute, tema molto caro al associazione.

Il vivere insieme

L'obiettivo degli iniziatori è che "Sport e Cittadinanza" diventi un "hub", riconosciuto come una rete di referenza per tutti gli Europei che pensano che lo sport puo' integrare dei valori che favoriscono il "vivere insieme" della società.

Un iniziativa nel cuore del attualità, in pieno dibattito sui principi dell'olimpismo e di una fiamma maltrattata nel mondo intero, essendo posseduta da un paese che vede nello sport e nei giochi il fine della sua politica.

Per piu' informazioni www.sportetcitoyennete.org

Traduzione Marie Malzac