La Top 10 dei videoclip che ti tolgono il fiato

Articolo pubblicato il 30 gennaio 2015
Articolo pubblicato il 30 gennaio 2015

Ormai la musica fa parte della nostra vita quotidiana come in un film dove ogni scena è accompagnata da una colonna sonora in sintonia con lo stato d’animo dei protagonisti.

Però c’è un’altro universo di cui sempre ci dimentichiamo: il mondo favoloso dei videoclip. E per questo vi diamo un’assagio dai videoclip più stravaganti degli ultimi anni.

Ok GoHere it goes again (2005)

Il gruppo alternative rock statiunitese ha vinto il premio di Grammy 2005 del miglior videoclip e anche il Youtube Music Award, essendo uno dei video più guardati su Youtube. Tutti abbiamo sognato di fare un ballo del genere con gli amici.

SantigoldL.E.S. Artistes (2008)

Santigold è una cantautrice e produttrice discografica statunitense, l'originalità dei suoi videoclip è nel rappresentare contenuti violenti e aggressivi da un punto di vista molto personale.

Oren Lavie - Her morning elegance (2009)

In questo caso se si inizia a guardare il videoclip, concentrarsi sulla canzone diventa davvero arduo: 48 ore registrate senza interruzioni, in stop motion! Ipnotico...

Vampire Weekend - Cousins (2009)

Il famoso gruppo statunitense da sempre registra videoclip molto divertenti, quindi è difficile sceglierne uno fra i tanti prodotti. Però Cousins è quello che forse rappresenta al meglio il loro stile e il loro umore.

Hold your horses 70 million (2010)

Questo gruppo francese è diventato famoso per i suoi videoclip buffissimi, in questo video in particolare famose opere d'arte prendono vita all'improvviso:

ColdplayStrawberry Swing (2011)

I Coldplay sono uno dei gruppi più famosi tra gli elencati, però anche loro ci possono far vedere cose nuove usando la tecnica dello stop motion con animazioni di creta. Lavoro di Shynola.

BOOGIE – Nouveau Parfum (2014)

BOOGIE una cantante ungherese, con questo videoclip (qui riportato nella versione in francese) è diventata molto famosa perché ci mostra il dietro le quinte della registrazione di un video: photoshop la fa da padrone.

MetronomyLove Letters (2014)

Un videoclip del famoso regista Michel Gondry (Se mi lasci ti cancello, 2004) che qui mostra la sua tecnica molto particolare di sceneggiatura.

Kimbra90’s music (2014)

Tra i video più recenti vi segnaliamo questo: una divertente parodia degli anni Novanta in cui vengono mostrate tutte le cose che ci mancano dello scorso secolo: adesivi, mangiacassette, e vestiti strani “alla Kimbra”. Il tutto diretto dal regista creativo Thom Kerr, anche fotografo di moda.

Brunette shots BlondieKnock Knoc (2014)

E non può mancare in questa nostra epoca tutta digitale un videoclip dove i protagonisti sono proprio 14 schermi di cellulari e tablet Apple.

+ 1 Les Rita Mitsouko Marcia Baila (1985)

Ed infine, dalla Francia degli anni Ottanta per far vedere anche da dove è partita la conquista dei videoclip.

+ 2 CCCP Fedeli alla LineaMi ami (1985)

E nello stesso anno anche gli italiani ci hanno fatto vedere la loro stranezza. 

Si ringrazia la collaborazione di Anna Orosz e Márton Somorjai.