La playlist del Festival di Cannes

Articolo pubblicato il 10 maggio 2016
Articolo pubblicato il 10 maggio 2016

Mercoledì 11 maggio apre la 69esima edizione del Festival di Cannes, il cinema d'autore si riversa sulla Croisette. Ci siamo permessi di stilare una playlist composta dalle colonne sonore dalle pellicole che hanno incantato critica e pubblico negli ultimi anni. Per seguire in musica uno degli eventi culturali più significativi del continente!

Cannes è sinonimo di Cinema, di quello con la maiuscola. Viene da chiedersi se esso rifletterà le questioni che attanagliano l'Europa in queste settimane: Brexit, nuova crisi greca, mura austriache, ascese lepeniste, ingovernabilità spagnola, ritorno del Mein Kampf in cima alle classifiche tedesche dei libri più venduti. Un po' di spirito europeo il Festival di Cannes lo recupera subito attraverso una sana competizione tra i film in concorso, mettendo i padroni di casa contro l'horror del danese Refn, il dramma femminile dello spagnolo Almodòvar e il realismo british di Ken Loach. Sicuramente vincerà il migliore, ma per entrare in clima Croisette vi proponiamo una playlist con le canzoni migliori dei film vincitori (e non solo) delle precedenti edizioni.

Chuck Berry - Jack Rabbit Slim's - PULP FICTION 

Nel 1994 Quentin Tarantino trionfa al Festival di Cannes con Pulp Fiction, che sorprende i giurati per il suo racconto libero da schemi narrativi. Facile selezionare la canzone da questa scena ormai cult.

Bjork - I've seen it all - DANCER IN THE DARK

Ruolo impegnativo per Bjork, che in questo oscuro musical interpreta il ruolo di una non vedente su cui si abbatte la sfortuna della vita. Memorabile la tensione tra la cantante islandese e il regista Lars Von Trier durante le riprese: si narra di un'autentica fuga di Bjork dal set. Ad ogni modo queste fatiche furono ricompensate con la Palma d'Oro nel 2000. Bjork collaborò anche alla colonna sonora.

Brian Eno - By This River - LA STANZA DEL FIGLIO

L'anno dopo si impose il cinema italiano con La Stanza del Figlio di Nanni Moretti. Un racconto lucido e doloroso dell'improvvisa scomparsa di una teenager, la cui canzone preferita era By This River di Brian Eno.

Zbigniew Preisner - Lacrimosa - THE THREE OF LIFE

Arrivando ad edizioni temporalmente più vicine al presente, nel 2011 trionfa The Three of Life, magistrale riflessione sul creato firmata da Terrence Malick con tanto di colonna sonora composta anche da questa ipnotica sinfonia polacca in cui spicca la voce soprano.

Kilye Minogue - Who Were We - HOLY MOTORS

Kylie Minogue mette da parte i panni della pop star e incanta tutti con questa nostalgica ballata. L'originalissimo film di Leos Carax fece molto parlare di sè nel 2012, non riuscendo tuttavia a vincere la Palma d'Oro. 

Lykke Li - I Follow Rivers - LA VITA DI ADELE

Una hit svedese tutta da ballare, quella che scandisce alcune sequenze di La Vita di Adele, Palma d'Oro al festival di Cannes 2013 con il racconto di una storia d'amore tra due adolescenti.

Oasis - Wonderwall - MOMMY

Concludiamo con questa canzone tratta dal film Premio della Giuria 2014, Mommy. Xavier Dolan, il regista, torna quest'anno in concorso con Juste La Fin Du Monde ed è tra i favoritissimi per la Palma d'Oro. Staremo a vedere. E a sentire.