La Playlist classica della settimana

Articolo pubblicato il 14 giugno 2014
Articolo pubblicato il 14 giugno 2014

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

E' arrivata l'estate e con lei anche la voglia di scatenarsi ad ogni concerto. Ma c'è anche chi preferisce rilassarsi in mezzo al verde ascoltando musica classica. Ecco per voi una playslist per rilassare la mente. Non resta che organizzare un pic-nic al parco. E mi raccomando non dimenticate il vostro Ipod.

Iniziamo la nostra passeggiatina con tre moti perpetui per pianoforte di Fran­cis Pou­lenc. E' il momento in cui stiamo girando per il parco alla ricerca del luogo più adatto dove poter stendere il nostro asciugamano.

Fran­cis Pou­lenc - Moti perpetui

Trovato! Un po' in discesa, ma da qui si gode di un'ottima visuale. Soddisfatti, iniziamo a tirar fuori le pietanze mentre le note di Ravel ci accompagnano in sottofondo.

Mau­ri­ce Ravel - Qua­rtetto a cor­de in fa maggiore

Mangiamo divinamente ascoltando una sinfonia di Si­be­lius.

Jean Si­be­lius - Sinfonia n°1 in mi mi­nore

Finito di mangiare, ci dilettiamo ascoltando Brahms: due violini, una viola, un violoncello e un pianoforte. 

Jo­han­nes Brahms - Quin­tetto per pianoforte e corde in fa minore

Distesi sul prato, siamo così rilassati che facciamo divagare la mente.. e, per accompagnare i nostri pensieri, cosa c'è di meglio di Phi­lip Glass?

Phi­lip Glass - The Hours 

Le ombre iniziano a calare. E' d'obbligo la musica da camera.

Ar­nold Schoen­berg - La notte trasfigurata

Il sole sta quasi per tramontare e siamo tristi all'idea di abbandonare questo posto incantevole. Ascoltiamo un notturno di Cho­pin, che ci commuove ogni volta, tratto da "Il Pia­ni­sta" di Po­lan­ski. 

Cho­pin - Notturno n°20 in do diesis mi­nore

Lasciamo il parco felici, accompagnati dal virtuosismo delle note di Jac­que­li­ne du Pré. Ci incamminiamo pensando alla prossima uscita fuori porta. L'estate è appena iniziata e ci saranno molti altri pic-nic come questo. In fondo, possiamo riascoltare la nostra playlist classica ogni volta che desideriamo. 

Ed­ward Elgar - Con­cer­to per vio­lon­cel­lo