La nostra sfida alla BBC

Articolo pubblicato il 31 gennaio 2003
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 31 gennaio 2003

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Il caso Kelly fa riflettere. Anche l'Europa ha bisogno della sua BBC e dei suoi scandali. Per diventare una vera democrazia.

C’è chi dice che Tony Blair sia un bugiardo. C’è chi dice che i "guerrafondai" hanno dovuto usare la menzogna per scatenare la guerra. C’è chi dice che il cadavere di Kelly sia il corpo visibile di una politica fatta di complotti. C’è chi dice che il “quarto potere” sia morto e tutto sia ormai sotto il controllo del 10, Downing Street.

E invece a me piacerebbe vedere ripetersi in Europa ciò che è accaduto negli ultimi mesi nel Regno Unito. Mi piacerebbe vedere un media televisivo pubblico (cioè di Stato) condurre un’inchiesta che potrebbe fare cadere il governo, che potrebbe fare scoppiare una guerra o rinviarla, che potrebbe provocare elezioni anticipate. Mi piacerebbe vedere il presidente dell’Unione europea dichiarare pubblicamente di non aver mentito. Mi piacerebbe vedere l’opposizione chiedere le dimissioni del governo. Mi piacerebbe vedere l’opinione pubblica europea interrogarsi. Mi piacerebbe ascoltare un dibattito al Parlamento europeo tra quelli che cavalcano il casus belli e quelli che ritengono di avere un progetto per cambiare il mondo, o forse solo il Medio Oriente.

Fortunatamente nelle stanze vuote delle istituzioni europee non ci è mai scappato il morto. Ma non abbiamo nemmeno mai ascoltato un solo dibattito politico e piccante, oltre la banale polemica Schultz-Berlusconi. Abbiamo visto un Parlamento europeo incapace di approvare una risoluzione sull’Iraq. Abbiamo visto una Convenzione in grado di ri-scrivere la nostra Costituzione dimenticando i cittadini.

E se un giorno dovesse succedere qualcosa, se per esempio dovesse scapparci il morto, chi ce lo racconterà? Chi potrebbe fare in Europa una inchiesta “pericolosa” sui fondi che da Bruxelles vanno in tasca ai dittatori di tutto il mondo? Chi potrebbe rinfacciare a Prodi il suo passato di dirigente controverso dell’industria di Stato italiana degli anni ’80? In Europa purtroppo non abbiamo nessuna BBC, nessun Blair e nessun Kelly.

Ma noi lanciamo una sfida alla BBC: café babel è e può diventare la BBC europea, per criticare ed indagare il Potere europeo, per stimolare una opinione pubblica avida di notizie shock, per mettere tutti dinnanzi alle proprie responsabilità e renderli e renderci liberi. E magari possiamo anche provare a non farci scappare il morto.