La Louve: un supermercato collaborativo nel 2015

Articolo pubblicato il 30 aprile 2014
Articolo pubblicato il 30 aprile 2014

Ispirato al Park Solpe di Brooklyn, il primo supermercato collaborativo francese aprirà le sue porte nel giugno 2015. La Louve: un posto dove il cliente è anche cassiere e proprietario.

«Vo­glia­mo poter com­pra­re dei pro­dot­ti pro­ve­nien­ti da un’a­gri­col­tu­ra so­ste­ni­bi­le, un’a­gri­col­tu­ra che ri­spet­ta l’am­bien­te e l’uo­mo». È que­sto il no­bi­le pro­po­si­to di due ame­ri­ca­ni, Tom Boo­the Brian Ho­ri­han, i quali, nel 2010, hanno av­via­to il pro­get­to di un su­per­mer­ca­ro col­la­bo­ra­ti­vo nel XVIII ar­ron­dis­se­ment di Pa­ri­giLa Louve. Il prin­ci­pio è sem­pli­ce: un su­per­mer­ca­to au­to­ge­sti­to di cui cia­scun mem­bro del­l’as­so­cia­zio­ne Les Amis de la Louve ne è pro­prie­ta­rio.

Tutti i par­te­ci­pan­ti si rim­boc­ca­no le ma­ni­che

Per poter of­fri­re dei pro­dot­ti bio­lo­gi­ci, di qua­li­tà, frut­to di un’a­gri­col­tu­ra lo­ca­le e a prez­zi eco­no­mi­ci, tutti gli ade­renti col­la­bo­ra­no al man­te­ni­men­to del su­per­mer­ca­to. I clien­ti, mem­bri del­l’as­so­cia­zio­ne, con­sa­cra­no parte del loro tempo, tre ore al mese, al la­vo­ro nel su­per­mer­ca­to. Al mo­men­to del­l’i­scri­zio­ne, è pos­si­bi­le sce­glie­re il pro­prio turno di la­vo­ro che si svol­ge­rà, per esem­pio, alla cassa, alle pu­li­zie o allo smi­sta­men­to dei pro­dot­ti. In que­sto modo, il costo della ma­no­do­pe­ra si ri­du­ce del 75%, ga­ran­ten­do dei prez­zi ac­ces­si­bi­li e il giu­sto com­pen­so ai pro­dut­to­ri.

Il prin­cipio di La Louve

Sul mo­del­lo di new york

L’i­dea è nata a Broo­klyn. La coo­pe­ra­ti­va ali­men­ta­re Park Slope (dal nome del quar­tie­re) è stata aper­ta negli anni '70 e conta 16.000 mem­bri. E, so­prat­tut­to, fun­zio­na be­nis­si­mo! Anche nel 2010, quan­do gli Stati Uniti sen­ti­va­no gli ef­fet­ti della crisi fi­nan­zia­ria, la coo­pe­ra­ti­va era in ot­ti­ma forma, som­mer­sa dalle in­nu­me­re­vo­li ri­chie­ste d’a­de­sio­ne. A Pa­ri­gi, La Louve sarà in stret­to con­tat­to con il Park Slope, per un suc­ces­so as­si­cu­ra­to.

Re­por­tage sulla Park Slope Food Coop

rac­col­ti 42.000 euro

Per per­met­te­re l’a­per­tu­ra del su­per­mer­ca­to è stata lan­cia­ta una rac­col­ta fondi. L’i­ni­zia­ti­va ha avuto un gran­de ri­scon­tro: 1051 per­so­ne hanno dato il pro­prio con­tri­bu­to ac­ce­den­do alla piat­ta­for­ma di crowd­fun­ding Kiss Kiss Bank Bank e rag­giun­gen­do così la somma di 42.000 euro. Ciò prova due cose (si­cu­ra­men­te già ben con­so­li­da­te): i pa­ri­gi­ni sono sem­pre più esi­gen­ti per quanto riguarda l'ali­men­ta­zio­ne (ne è te­sti­mo­nian­za la pre­sen­za di una mol­ti­tu­di­ne di ne­go­zi bio­lo­gi­ci nella ca­pi­ta­le fran­ce­se) e l’e­co­no­mia so­li­da­le ha fu­tu­ro (quan­to­me­no a Pa­ri­gi)!