Italiani bamboccioni, colpa di chi?

Articolo pubblicato il 09 ottobre 2007
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 09 ottobre 2007
"Mandiamo i bamboccioni a casa". Padoa Schioppa, Ministro delle Finanze italiano, non usa mezzi termini per scuotere la platea del Parlamento al momento di annunciare gli sgravi contenuti nella Finanziaria per favorire i giovani nell'affitto di una casa. "Bamboccioni".
Ma, signor Ministro:

Quanti di noi hanno rischiato di divenire zavorra per i propri genitori a causa del sistema Italia e della gerontocrazia che imperversa nel nostro Brutto Paese?Quanti di noi, dopo un'esperienza all'estero troppo effimera, non sono tornati nel nido familiare, non certo per scelta?E quanti di noi vivono (o hanno vissuto) in un altro Paese europeo grazie ai mitici bonifici che ci tolgono le castagne dal fuoco quando la pizzeria per la quale lavoriamo la sera ci licenzia perché gli esami non ci fanno fare le ore piccole?

Quindi, caro Ministro, è vero che siamo una generazione di bamboccioni, ma la colpa non è né nostra, né come ha poi precisato della generazione del 68 ("troppo permissiva") ma di un intero Paese che considera "giovani" i quarantenni, che è imbevuto di corruzione e che, ogni giorno, sprofonda nel declino.