Inglese? “Britannico”, please

Articolo pubblicato il 31 agosto 2005
Articolo pubblicato il 31 agosto 2005

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

È facile per chi vive nell'Europa continentale: i francesi parlano francese, i tedeschi tedesco, gli italiani italiano. Ma, Oltre Manica, le cose stanno diversamente. "Inglese" è la lingua parlata praticamente da tutti nel nostro paese (certo con accenti diversi), ma l'aggettivo "inglese" non si riferisce a tutti coloro che vivono nella nostra bella isola e spesso gallesi, scozzesi e irlandesi del nord si offendono quando viene usato per includere tutti. Non c'è da stupirsi quindi se la gente fa un po' di confusione: la parola "Gran Bretagna" definisce solo l'isola: Inghilterra, Galles e Scozia. E l'Irlanda del nord? Non è inclusa in “Gran Bretagna” ma in “Regno Unito”, il cui nome ufficiale è “Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord". Tuttavia, coloro che vivono nel Regno Unito, inclusi gli abitanti dell'Irlanda del nord, hanno passaporto britannico. Mi seguite? Dunque, prima di scrivere "anglais", "Engländer" o "inglesi" fermatevi a pensare se riuscite a trovare un quel corrispettivo di "British" che è... “britannico”.