In Tunisia ha avuto luogo  la seconda conferenza sull’educazione civica.

Articolo pubblicato il 19 settembre 2017
Articolo pubblicato il 19 settembre 2017

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Dopo i buoni risultati ottenuti nella prima conferenza tenutasi nel dicembre 2013 ad Alessandria, dal 13 al 15 maggio 2016, in Tunisia ha avuto luogo la seconda conferenza sull’educazione civica.

Autore: Dimitar Chatleski

Foto: Antoaneta Ivanova

A seguito dei buoni risultati ottenuti dalla prima conferenza tenutasi nel dicembre 2013 ad Alessandria, dal 13 al 15 maggio 2016, la Tunisia ha ospitato la seconda conferenza sull’educazione civica. Organizzata dall’istituto Goethe, sulla base di 60 suggerimenti, ha sollecitato i partecipanti e gli speaker della conferenza di quest’anno a focalizzarsi sullo sviluppo di questo settore attraverso un approccio partecipativo.

Avendo quasi 150 partecipanti che arrivano da paesi europei e arabi, la conferenza del 2016 sull’educazione civica ha riunito partecipanti di agenzie governative e non, così come esperti dall’Europa, gli stati MENA e gli Stati Uniti d’America.

Keynote Speech in TunisiaEssendo 2 le lingue ufficiali, l’inglese e l’arabo, la conferenza è stata basata su 4 tematiche fondamentali:

1) Arte and Cultura;

2)  Uguaglianza e Diversità;

3) Lo Stato di diritto;

4) L’educazione all’impegno;

Il dibattito su ognuna di queste tematiche è stato sviluppato attraverso delle sessioni plenarie e di lavoro sull’assistenza, la terminologia, le politiche e sull’impegno delle parti interessate. Questo format del dibattito ha permesso alle plenarie di offrire una serie stimoli che permettessero di porre delle domande su questioni di interesse comune. Sono state realizzate anche sessioni parallele per consentire ai partecipanti e agli speaker, che arrivavano da realtà differenti, di interagire tra di loro.

CEC2016Ricercatori, giornalisti, professionisti governativi, professionisti della società civile e funzionari di partiti politici erano tutti presenti durante questa conferenza, assicurandosi che la loro venisse ascoltata. Il Dr. Abdelbasset Ben Hassen, presidente dell’Istituto arabo per i diritti umani e il Prof. Dr. Jan-Werner Mueller professore di politica presso l’università di Princeton, sono solo due dei nomi più noti presenti a questa conferenza ad agire concretamente nella società si fini di creare un futuro migliore. 

Si è parlato di un progetto che miri alla riformulazione del cittadino in termini di educazione civica e di come trovare nuove strade attraverso le quali influire sul sistema educativo nazionale. Le argomentazioni avanzate hanno messo in luce la necessità di un maggiore interesse verso lo sviluppo di questi sistemi e dell’impegno nell’integrare l’educazione civica all’interno dei propri programmi, questo potrebbe fare tanto.

I due giorni di conferenza si sono conclusi con la proposta di suggerimenti e metodologie inerenti all’educazione civica che più avanti verranno presentate a tutte le istituzioni internazionali competenti così come ai governi nazionali.

L’articolo Tunisia Hosted the Second Civic Education Conference è stato pubblicato per la prima volta su Mladiinfo.