In che modo vivere all'estero ti aiuta a crescere come persona

Articolo pubblicato il 25 marzo 2015
Articolo pubblicato il 25 marzo 2015

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Se un forestiero provasse a dare un'occhiata retrospettiva alle esperienze di vita vissute fino ad ora e ai momenti cruciali della propria crescita professionale e personale, è indubbio che il primo viaggio all'estero avrebbe un posto d'onore. Ogni giorno trascorso all'estero è una nuova sfida e una nuova opportunità di imparare da affrontare, su cui riflettere e da applicare.

Scritto da: Ana Alibegova

Corretto da: Stefan Alijevikj

Se un forestiero provasse a dare un'occhiata retrospettiva alle esperienze di vita vissute fino ad ora e ai momenti cruciali della propria crescita professionale e personale, è indubbio che il primo viaggio all'estero avrebbe un posto d'onore. Ogni giorno trascorso all'estero è una nuova sfida e una nuova opportunità di imparare da affrontare, su cui riflettere e da applicare. L'elenco delle lezioni di vita di chi vive all'estero è illimitata; le seguenti linee ne riassumono alcune: 

1. Impari ad analizzare le cose intorno a te 

Essere un turista ed essere parte della comunità locale sono due esperienze di viaggio completamente diverse. Se vuoi essere considerato come una persona del posto, la prima cosa da fare è provare a capire la cultura locale. Invece di visitare luoghi turistici, fare migliaia di foto a monumenti e a bellissimi edifici gotici, prova a sederti in un bar, ordina la tua bibita preferita e osserva la gente intorno a te. Evita i posti tipici degli studenti Erasmus della città e prova a scoprire i luoghi che preferisce la gente del posto. Sei più un locale che un turista se ci sono almeno 3 attrazioni turistiche popolari della città che ancora non hai visto nonostante sia lì da più di 10 mesi.

2. Sei un esperto nel fare amicizie internazionali 

Certamente il tempo che trascorriamo da soli all'estero influisce nei nostri criteri per fare amicizia. I nuovi amici che fai mentre vivi all'estero non hanno molto in comune con quelli dell'infanzia, eppure ognuno apporta qualcosa di nuovo e prezioso nella tua vita. Molto spesso, classifichi come "inferiori" le tue aspettative nei confronti delle persone che hai appena conosciuto, che è logico, visto che la priorità è avere una compagnia. La qualità di tale compagnia spesso non fa parte dall'elenco delle priorità. Per spiegarlo meglio: i tuoi bisogni e desideri sono cambiati, per questo non ti aspetti più di trovare persone simili agli amici del tuo paese. Al contrario, scegli di trascorrere più tempo con persone di fuori, che possono essere una grande compagnia per viaggiare fuori dalla città, per fare l'autostop, per andare a qualche festa o per fare shopping il sabato e, per amor del vero, a volte conosci persone delle quali non saresti mai diventato amico se fossi stato nella tua terra natale. Eppure alcune di queste amicizie istantanee si rivelano durature e stabili e sopravvivono anche dopo la fine della tua esperienza all'estero. Poi sarai accolto anche in altri paesi, dove i tuoi nuovi/vecchi amici si comporteranno da anfitrioni, ti faranno conoscere la loro città e ti presenteranno ai loro amici.

3. Impari a spassartela anche da solo 

“Solo non significa solitudine" - questo diventa il tuo mantra quotidiano. Diventi un esperto di vagare per le strade della parte antica della città, passi i weekend visitando posti scelti a caso nei sobborgi della città, e molto spesso decidi di prendere un autobus, semplicemente per viaggiare fino al capolinea e scoprire quella determinata parte della città. Impari a prendere ispirazione dalle semplici cose, una conversazione casuale con qualche straniero in metropolitana, uno scambio di idee sulla situazione politica del paese con il cassiere del supermercato, il sorriso di un bambino spensierato nel parco di una grande città. Ma soprattutto, impari ad apprezzare il tempo che passi da solo a casa. Non solo hai finalmente tutto il tempo sulla terra per leggere libri, guardare i tuoi spettacoli televisivi preferiti, scaricare nuovi documentari, ma hai anche momenti infiniti per pensare alla tua vita, a cosa vuoi veramente, dove ti vedi in futuro, per fare i passi e le decisioni giuste. E quei momenti sono inestimabili e non posono essere scambiati con null'altro.

Read the full article