Il ritratto degli indignados, dalla piazza alla vita di quartiere

Articolo pubblicato il 01 giugno 2011
Articolo pubblicato il 01 giugno 2011

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Venerdì scorso la polizia li aveva fatti sgombrare con la forza di prima mattina. Il giorno dopo accoglievano festanti i tifosi dei Blaugrana campioni d'Europa. Sono sempre là, in Plaça Catalunya a Barcellona, così come resistono a Puerta de Sol a Madrid o a Plaça d'España a Siviglia.
Prima a Cordoba, ora anche nella capitale catalana, la loro azione si sta riversando nelle associazioni di quartiere. La prova che in Spagna è nato un nuovo modo di fare politica. In questi scatti i suoi protagonisti.

“Siamo persone arrivate qui liberamente e in modo volontario che dopo la manifestazione del 15 di maggio e decidiamo continuare insieme la lotta per la dignità. Non rappresentiamo nessun partito, non ci rappresenta nessuno. Ci unisce il malessere per una vita precaria e il disgusto per le disuguaglianze, ma soprattutto una speranza di cambiamento. Scommettiamo che la società stessa diventi protagonista di questo cambiamento”.

Ecco chi sono e come sono. L’eterogeneità è la forza di quest’enorme movimento nato dal 15 maggio.

Gran quantità di giovani studenti o precari, ma anche lavoratori stabili e persone anziane. L’ eterogeneità della gente è evidente in questa campagna fotografica realizzata nei giorni scorsi in Piazza Catalunya. Persone sedute, in piedi, che gridano, scrivono, protestano.. E poi c’è un telo bianco . Click.

Si entra in una nuova tappa per gli Accampati, finito il periodo di campagna elettorale, ora si tratta di consolidare il movimento e le azioni. Secondo Juanjo, della commissione comunicazione, le elezioni hanno dimostrato che l’astensione è molto alta e che questi politici non ci rappresentano, di conseguenza “las acampadas” continuano ad avere senso anche dopo le elezioni.  I loro accampamenti di occupazione si estendono in ogni quartiere della città e si tengono assemblee di quartiere. Oggi alle 6 in dibattito aperto per il futuro dell'Acampada e alle 21.30 assemblea generale definitoria.

Guarda chi sono gli “Indignados”, nella galleria Flickr di Acampada Barcelona!