IL PELLEGRINAGGIO DI RAJOY E DELLA MERKEL PER FAR QUADRARE GLI INCARICHI EUROPEI

Articolo pubblicato il 24 agosto 2014
Articolo pubblicato il 24 agosto 2014

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Il 24 e il 25 agosto Mariano Rajoy e Angela Merkel si riuniranno a Santiago di Compostela, capoluogo della Galizia, in occasione di un vertice in cui discuteranno numerose questioni urgenti per il prossimo Consiglio Europeo.

Durante l’incontro che si terrà a Santiago di Compostela il 24 e il 25  agosto, il leader spagnolo e la cancelliera tedesca affronteranno la questione della ripartizione dei portafogli dell’UE dopo le ultime elezioni e dell’appoggio a Luis de Guindos, attuale Ministro dell’Economia spagnolo, affinché occupi la Presidenza dell’Eurogruppo. Il Presidente del Governo spagnolo Mariano Rajoy conta sull’appoggio della cancelliera Angela Merkel e del  Ministro dell’economia tedesco, Wolfgang Schäuble affinché Luis de Guindos eserciti la Presidenza dell’Eurogruppo. Anche se nello scorso vertice quest’argomento non era stato trattato, lo stesso Rajoy ha affermato di sperare che Luis de Guindos, ex Presidente della società Lehman Brothers, ottenga gli appoggi necessari da parte dei leader europei per ottenere l’incarico presidenziale.

Inoltre, Rajoy confida nel fatto che Miguel Arias Cañete, primo nella lista del Partito Popolare alle elezioni, possa ricoprire l’incarico di Commissario Europeo della Spagna. Malgrado il Presidente della Commissione Jean Claude Juncker abbia espresso tutta la sua preoccupazione per il numero ridotto di donne  che  potranno occupare un seggio nel nuovo esecutivo comunitario, di fatto ne rimangono 9, un numero che si allontana di gran lunga alla parità che il neo-Presidente aveva annunciato.

Nonostante tutto, il Governo spagnolo continua a puntare tutto su Cañete affinché gli venga affidato un portafogli importante in ambito economico, sebbene il PSOE avesse chiesto a Rajoy di scegliere una donna del PP per il suddetto incarico al posto di Cañete, ritenuto un po’ maschilista da una buona parte della sinistra spagnola e da quella europea.

Inoltre, Rajoy e la Merkel discuteranno di altri argomenti riguardanti le relazioni internazionali: la questione ucraina e il veto russo saranno i temi principali insieme naturalmente alle misure di ripresa economica dell’Europa e soprattutto della Spagna. 

E come se questo non bastasse i leader avranno tempo anche per fare i turisti: hanno in programma di fare tappa al Cammino di Santiago e visitare nel frattempo la Cattedrale di Santiago di Compostela.