Il business sociale in europa

Articolo pubblicato il 23 marzo 2014
Articolo pubblicato il 23 marzo 2014

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Cos'è un business sociale e perché ci interessa? Apparentemente è una domanda strana per  i lettori e le autorità, ma la questione è tutt'altro che accademica, visto che in Europa ci sono persone molto attive nel business sociale. Da qualche parte, fra termini ora in voga come tech startup o immobilità economica, c'è un concetto che associa la prosperità finanziaria e l'innovazione sociale.

-Com­bi­na­re gli af­fa­ri con la ri­so­lu­zio­ne di un pro­ble­ma so­cia­le? Cosa in­ten­di?

-Oh, sì, si pos­so­no fare soldi con­cen­tran­do­si anche sulla ri­so­lu­zio­ne di un pro­ble­ma so­cia­le.

Ap­pa­ren­te­men­te si trat­ta di una do­man­da stra­na per i let­to­ri e le au­to­ri­tà, ma la que­stio­ne è tut­t'al­tro che ac­ca­de­mi­ca, visto che in Eu­ro­pa ci sono per­so­ne molto at­ti­ve nel bu­si­ness so­cia­le. Da qual­che parte, fra ter­mi­ni ora in voga come tech star­tup o im­mo­bi­li­tà eco­no­mi­ca, c'è un con­cet­to che as­so­cia la pro­spe­ri­tà fi­nan­zia­ria e l'in­no­va­zio­ne so­cia­le.

Cos'è un bu­si­ness so­cia­le e per­ché deve in­te­res­sar­ci?

-Ba­si­ca­men­te, l'o­biet­ti­vo prin­ci­pa­le di un bu­si­ness che si de­fi­ni­sca so­cia­le è di ge­ne­ra­re un im­pat­to si­gni­fi­ca­ti­vo sulla so­cie­tà, l'am­bien­te e l'e­co­no­mia lo­ca­le.

Un bu­si­ness so­cia­le/ im­pre­sa so­cia­le è un'i­ni­zia­ti­va:

- il cui obiet­ti­vo pri­ma­rio è di con­se­gui­re un im­pat­to so­cia­le piut­to­sto che ge­ne­ra­re pro­fit­to per i pro­prie­ta­ri e gli azio­ni­sti 

-che uti­liz­za le ec­ce­den­ze di ca­pi­ta­le prin­ci­pal­men­te per con­se­gui­re tali obiet­ti­vi so­cia­li

-che viene am­mi­ni­stra­ta da im­pre­sa­ri so­cia­li in modo responsabile, trasparente e innovativo, in particolare coinvolgendo quei lavoratori, clienti e soggetti economici che hanno a che fare con le sue attività. 

- Abbiamo trovato un'oasi nel deserto del debito pubblico europeo? Non fraintendiamo, molta gente non comprende queste basi, certamente non le autorità nazionali, considerato che la strada verso la regolamentazione è confusa. 

- In questa sezione, pubblicheremo le storie di giovani impresari, mappando i loro sforzi attraverso diversi modi di raccontarli. Com'è il terreno di gioco europeo per un impresario sociale? Sono coinvolte delle innovazioni o si tratta solo di storie di eccezioni sociali? Forse ci ritroveremo con una serie di informazioni, cause sociali o lamentele, nei paesi di cui riferiremo. Tuttavia, noi crediamo che salteranno fuori delle storie interessanti in queste pagine web e ci interessiamo a voi.

 - Tanto per iniziare, ci interessa: 

a) dare più visibilità agli impresari sociali  

b) Indagare sul loro avvicinamento alla finanza

c) esaminare il contesto legale in cui operano (chi sono i fortunati e chi gli audaci) 

- E, in puro stile Cafébabel: hai una storia? Condividila con noi! 

- Ecco alcuni interessanti dati europei:

- L'Economia Sociale nell'Unione Europea: 

- 10% dell'economia Europea (GDP)

-Più di 11 milioni di lavoratori, il 4,5% della popolazione attiva dell'UE.

- Imprenditoria Sociale nell'Unione Europea: 7,5% della popolazione attiva in Finlandia, 5,7% in Regno Unito, 5,4% in Slove­nia, 4,1% in Belgio, 3.3% in Italia, 3,1% in Fran­cia , etc

- 1 su 4 nuovi set-up ogni anno nell'Unione Europea, e fino a 1 su 3 in Finlandia, Francia e Belgio.