I don't like Mondays #5 La playlist di EXPO

Articolo pubblicato il 27 aprile 2015
Articolo pubblicato il 27 aprile 2015

Mancano pochissimi giorni al debutto di Milano EXPO 2015. La città è davvero pronta? Per ora gustatevi la nostra selezione musicale!

Andrea Bocelli, La forza del sorriso

E' la canzone ufficiale di EXPO ed è cantata dall'artista italiano più famoso nel mondo. La forza del sorriso è stata scritta, arrangiata e orchestrata da Andrea Morricone, figlio del più celebre Ennio. Il testo è stato scritto dallo stesso Bocelli che si esibirà all'Opening Event del 30 aprile in Piazza Duomo. Nella canzone non c'è alcun riferimento diretto all'Esposizione, mentre il video è una serie di immagini aeree del nuovo skyline milanese senza alcun riferimento ai padiglioni di Rho Fiera. Sarà perché non sono ancora pronti? 

Giacomo Puccini, Nessun Dorma

E' una delle romanze più conosciute e cantate al mondo. Woody Allen è convinto che ogni italiano la canti sotto la doccia credendo di essere il Principe Calaf che, immerso nella notte, a Pechino, attende in solitudine il sorgere del sole, quando finalmente potrà conquistare l'amore di Turandot, la principessa di ghiaccio. Il Teatro alla Scala inaugura EXPO con la Turandot diretta da Riccardo Chailly che, ha promesso, sarà un capolavoro.

Martin Garrix, Animals

Olandese, classe 1996. A 4 anni comincia a suonare la chitarra. A 8 vede in tv l'esibizione di Tiësto alle Olimpiadi di Atene e capisce di voler fare il dj da grande. A 17 produce Animals, scalando le vette dell'EDM e ottenendo un successo planetario. Sentitevi liberi di aggiungervi agli oltre 500 milioni di visualizzatori su YouTube oppure correte a prendere gli ultimi biglietti per la serata di apertura dell'Estathé Market Sound ai Mercati Generali.

Isabella Musacchia & Pablo Ciallella, ExpoSong

Ideata da Isabella Musacchia del blog Onalim, che ha scritto il testo, e da Pablo Ciallella, cantautore italo argentino, che ha messo voce e musica. Nella canzone ci si domanda quali saranno gli effetti di Expo sui milanesi tra il surreale e l'ironico: le maghe di Brera stanno imparando russo arabo e giapponese? L’Arena civica sarà scambiata per il Colosseo? E le modelle mangeranno di più? I senzatetto moriranno lo stesso di fame?

Maurizio Crozza, Alla fiera dell'Expo

Il pezzo è liberamente ispirato a Alla fiera dell'est di Angelo Branduardi e racconta in tono semiserio le speculazioni, gli appalti truccati, gli sprechi e la corruzione che rischiano di trasformare i cantieri di Expo in una grande sagra di paese, una fiera gastronomica, la fiera dell'Expo appunto. A Giuseppe Sala, il commissario generale del Padiglione Italia,  la canzone non è piaciuta. Staremo a vedere.