Helmut Newton : misogino o genio ?

Articolo pubblicato il 04 luglio 2016
Articolo pubblicato il 04 luglio 2016

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

 Una retrospettiva del celebre fotografo Helmut Newton é attualmente esposta al Foam di Amsterdam, durante la quale si possono ammirare piú di 200 fotografie esclusive dell'artista. Un'opportunitá in piú per focalizzarsi sul "ladies man" adorato ed odiato

Helmut Newton é un fotografo australiano di origine tedesca. Artista emblematico del 20esimo secolo, é conosciuto per le sue foto polemiche di donne, spesso nude, e per i suoi celebri ritratti come quelli di Catherine Deneuve, Jean-Marie Le Pen e  Margaret Thatcher. 

Helmut Newton

Nato a  Berlino nel  1920, fuggí dalla Germania nazista nel 1938 ed in seguito emigró in  Australia dove si arruoló nell'esercito. Dopo la guerra inizió la sua carriera come fotografo di moda, ma solo negli anni '70 cominció la sua vera ascesa, grazie alle sue foto per Vogue.

Nel 1975 collaboró con Yves Saint-Laurent e realizzó una delle fotografie piú celebri, quella di una donna androgina che indossa uno smoking e posa su rue Aubriot à Parigi. Questa foto é di per se una riflessione sulla liberazione dell'orientamento sessuale – lei indossa uno smoking nero (Saint-Laurent sconvolse i codici inventando lo smoking per le donne nel 1966), fuma , ha i capelli raccolti e adotta una postura mascolina. Nella seconda foto, una donna nuda posa dietro — analogia con l'omosessualitá? 

L’inventore del porno chic

Una messa in scena sgradevole, provocante, erotica ed impetuosa caratterizza il suo stile. Egli manipola le sue modelle e non esita a metterle in posizioni completamente disarticolate, vulnerabili, esibizioniste e senza alcun tipo di tabú. Nelle sue foto si ritrovano sempre gli stessi tipi di donna :delle gambe infinitamente lunghe, un seno generoso, una silhouette slanciata e quasi sempre un corpo nudo.

Le sue fotografie mettono in scena donne nude, vestite, belle, carismatiche, androgine, erotiche, potenti e « trionfanti ». E pertanto alcune femministe non sono dello stesso avviso.

Misogino dite ? ?

Una celebre femminista tedesca, Alice Schwarzer descrive il lavoro di  Helmut a EMMA (magazine politico- femminista tedesco ) come essere « non solo sessista e razzista, ma anche fascista ». La Schwarzer afferma anche che « con le sue opere l'immigrato ebreo é passato dal campo della vittima a quello del carnefice».

La scrittrice  Susan Sontag  in un'intervista del 1979, vedeva il suo lavoro pieno di misoginia. Newton le rispose che si trattava del contrario, in quanto amava le donne. Ma per Susan Sontag questa era semplicemente una scusa di cui si servono tutti i misogini.

Dobbiamo qui ricordare la definizone della parola misoginia? Persona che prova disprezzo, a volte anche odio, per le donne.

Un uomo che ha messo la donna al centro di tutta la sua arte durante tutti questi anni, puó essere realmente misogino? Sicuramente un voyeur.Ma lo stesso Newton ha dichiarato: « Tutti i fotografi dichiarano di non essere voyeur. E sono sia stupidi che bugiardi ». Si fa spesso riferimento al « male gaze » quando si parla del suo lavoro. Il « male gaze » é il modo in cui le arti visuali rappresentano la donna da un punto di vista maschile. Spesso la donna- oggetto é passiva ed esposta allo sguardo inquisitore dell'uomo. Lo sguardo maschile, in questo caso, prende il sopravvento su quello femminile.  

Ci si potrebbe chiedere se ció sia veramente avvenuto  veramente nelle fotografie di Newton. Le sue donne adottano piuttosto una postura dominante ed uno sguardo freddo.  Le donne osservate non potrebbero essere anche piú potenti degli uomini che le osservano? 

Piuttosto un genio

Poco importa che le sue opere siano tanto controverse. Questo artista é stato in grado di sfatare tutti tabú e dedicare la sua arte alla bellezza, all'emancipazione delle donne e alla libertá sessuale. Le sue fotografie sono un'inevitabile fonte di ispirazione artistica. Misogino dite?Per me la sua arte é una sincera ode alle donne. Contestualizzare il tutto diventa qui indispensabile: Newton diventa famoso nel 1970...appena dopo il 1968...liberazione dei costumi, circolazione della pillola contraccettiva, rivoluzione sessuale, contestazione del potere patriarcale, rivendicazione di un orientamento sessuale...L'allegoria all'indipendenza delle donne mi sembra incontestabile. Tutta questa controversia pone un interrogativo: se queste opere fossero state create da una donna, sarebbe stata trattata anche lei come una misogina perversa?

___

A Retrospective at Foam Museum

Je ne peux que vous inviter à découvrir cette œuvre de vos propres aux yeux au Foam Museum à Amsterdam. La rétrospective a lieu du 17 juin au 4 septembre 2016 dans le musée consacré à l’art de la photographie.