Genius, nasce con l'auto siciliana la mobilità elettrica in Italia

Articolo pubblicato il 05 novembre 2014
Articolo pubblicato il 05 novembre 2014

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

In Italia, negli ultimi tempi, il dato riguardante l'immatricolazione delle automobili elettriche, è in continuo crescendo. Così emerge anche dal famoso sito Autoscout24, leader nella ricerca di auto nuove anche totalmente elettriche (che è possibile consultare in questa pagina, selezionando la ricerca di carburante elettrico), tali veicoli si dimostrano all'avanguardia, con una massiccia presenza di auto elettriche ed ibride in circolazione. 

Un altro dato positivo giunge dalla Sicilia. A Siracusa è, infatti, nata 'Genius', prima auto elettrica prodotta nell'isola italiana per opera della Tecnicar SRL, azienda siracusana gestita in tutto e per tutto da siracusani. Da quando è nata, la compagnia aretusana si è sempre occupata della produzione di mezzi elettrici come elevatori e montacarichi e adesso, su idea dell'imprendotore ventinovenne Giuseppe Ferrazzano, ha effettuato un fortissimo investimento per la messa in commercio di Genius. Tecnicar punta fortemente sull'alimentazione elettrica, come dichiarato dallo stesso Ferrazzano, quale motorizzazione del futuro, opportunità in grado di garantire risparmio economico e salvaguardia dell'ambiente, grazie alle zero emissioni prodotte dalle auto che adottano questo sistema. Genius nasce prevalentemente per un trasporto urbano. Le sue dimensioni 'sono estremamente ridotte e rendono la piccola vettura elettrica perfetta nel ciclo urbano, con appena 2,87 metri di lunghezza, 1,43 metri di larghezza e 1,69 metri di altezza. I posti disponibili saranno quattro, così come le porte, con le posteriori incernierate sul posteriore. Genius non si fa mancare optional come cerchi in lega, vetri elettrici, autoradio e chiusura centralizzata. (ecco un video dimostrativo)

Per quanto riguarda il motore e le prestazioni, la citycar siciliana è dotata di un propulsore elettrico trifase asincrono con una potenza massima di 8 kilowatt ed è in grado, con una carica completa di batteria, di percorrere fino a 100 chilometri, con una spesa che ammonta ad appena 1,50 Euro, di gran lunga inferiore rispetto ai consumi di un'auto tradizionale. Tecnicar ha, inoltre, pensato a una batteria al litio dotata di maggiori capacità, la quale può consentire di percorrere fino a 180 chilometri con un solo ciclo di carica. Per ottenere una ricarica completa del pacco batteria, effettuabile da qualsiasi presa casalinga, sono necessarie circa 4 ore. Ovviamente, trattandosi di un veicolo privo di emissioni nocive, Genius può entrare senza restrizioni nella zome a traffico limitato e non è soggetta ai vari provvedimenti per la limitazione della circolazione stradale.  Il ciclo di produzione dell'automobile elettrica di Tecnicar, che come simbolo ha scelto la celeberrima 'Trinacria', inizierà nel prossimo mese di gennaio, con inizio della distribuzione che dovrebbe partire entro la fine dello stesso mese.

Il prezzo di Genius non è ancora stato comunicato ufficialmente, ma dovrebbe aggirarsi intorno ai 15.000 Euro per la versione base. Se il prezzo può inizialmente spaventare, basti pensare all'incentivo di 5.000 Euro messo a disposizione dallo Stato per chi acquista un'auto elettrica, all'esenzione del pagamento del bollo per tre anni e alla decurtazione del 50% sul costo dell'assicurazione RCA. 

Le automobili del futuro esistono già e, grazie alla Tecnicar e a Giuseppe Ferrazzano, la Sicilia e la città di Siracusa, hanno appena compiuto un importante passo per contrastare il dilagante aumento dell'inquinamento e il continuo rincaro del carburante.