G20 ad Amburgo: "Benvenuti all'inferno"

Articolo pubblicato il 11 luglio 2017
Articolo pubblicato il 11 luglio 2017

"Quali strade? Le nostre strade! Quali strade? Le nostre!" I manifestanti hanno fatto il massimo per far sentire la propria voce, ma Amburgo era sotto lo stretto controllo della polizia durante tutto il G20. Elicotteri e idranti, la città era trasformata. "Benvenuti all'inferno".

La città di Amburgo ha cambiato volto per diventare uno stato sotto assedio della polizia per il summit G20. Mentre Angela Merkel ospitava Putin, Macron, Erdogan, Xi Jinping e Donald Trump, nelle strade hanno avuto luogo imponenti manifestazioni, che si sono trasformate il più delle volte in violenze della polizia contro i gruppi di estrema sinistra. Soprattutto nei quartieri di Altona e Sternschanze.