Filarsela all’inglese

Articolo pubblicato il 18 marzo 2009
Articolo pubblicato il 18 marzo 2009
Il belga è un patito delle patatine fritte, lo spagnolo banchetta, l’italiano rimorchia … L’Europa degli stereotipi si riconosce anche nelle espressioni quotidiane.

Quando qualcuno se ne va senza salutare, alla chetichella, i tedeschi dicono «sich auf Französisch empfelhenmo», gli inglesi «to take the french leavenab» e gli spagnoli «despedirse a la francesaped», ossia svignarsela “alla francese”. Espressione che risale al Diciottesimo secolo, epoca in cui era uso, in Francia, abbandonare una festa senza congedarsi dal proprio ospite. In francese, forse per ripicca linguistica, si dice «filer à l’anglaisefr» (“filarsela all’inglesead”), così come in italiano e in polacco («wyjśc po angielsku»).

Gli inglesi vengono bacchettati in Germania, dove è in uso l’espressione «Englisch einkaufenmo» (“fare shopping all’inglese"), cioè acquistare senza pagare. Espressione questa già in uso in epoca coloniale, nel Diciottesimo e Diciannovesimo secolo.

Ma ce n’è anche per i tedeschi: in Francia, infatti, nel Diciassettesimo secolo si parlava di “polemica da tedeschi”("querelle à l'allemandefr"), con riferimento ad una discussione nata per futili motivi. In inglese, l’espressione “spanish practicesnab” fa riferimento a pratiche irregolari in atto nel mondo del lavoro. Giudicata politicamente scorretta da alcuni, l’espressione fa riferimento alle punizioni inflitte dall’Inquisizione spagnola.

Se da un lato i francesi hanno fama di essere un popolo distinto, dall’altro gli inglesi li chiamano in causa quando devono scusarsi per la loro lingua triviale: «Excuse my french!nab» dicono (“perdonate il mio francese“). La locuzione risalirebbe all’Undicesimo secolo, quando l’Inghilterra fu conquistata dai Normanni. Questi dominatori francesi consideravano la lingua anglosassone come volgare e rozza. L’espressione ironica “perdonate il mio francese”, costituiva infatti un modo per scusarsi dell’utilizzo di un vocabolario anglosassone al posto dell’elegante francese. Altri affermano che l’espressione nacque nel Diciannovesimo secolo, all’epoca in cui i francesi erano considerati ossessionati da sesso e pornografia. Questi potrebbero però rispondere di “aller se faire voir chez les Grecs"fr, ossia “andare al diavolo”, espressione poco elegante in cui il diavolo viene identificato con i greci (per l’ormai superata reputazione pederasta di questo popolo).