Factory: a Ravenna la presentazione del primo volume

Articolo pubblicato il 13 novembre 2008
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 13 novembre 2008
Factory Presentazione del libro di Gianluca Morozzi e Michele Petrucci Edizioni Fernandel Saranno presenti gli autori Sabato 15 novembre 2008 ore 18 Galleria Mirada – Libreria Interno 4 Via Mazzini 83 Ravenna
factory.jpg Cinque persone si risvegliano all’interno di una fabbrica abbandonata e cadente. Non si sono mai visti. Non sanno chi li abbia rinchiusi lì dentro né perché, e non hanno alcun ricordo di come ci sono finiti. La fabbrica è un labirinto senza via d’uscita, e dai suoi tetri corridoi arrivano suoni e voci di altri esseri umani…

Questa è la situazione di partenza del racconto a fumetti FactorY, creato da Gianluca Morozzi (testi) e da Michele Petrucci (disegni). Il primo di tre volumi che usciranno a cadenza quadrimestrale e che comporranno la prima stagione di questa maxiserie, sulla falsariga dei serial televisivi.

Nota biografica

Gianluca Morozzi è nato nel 1971 a Bologna, dove vive. Per Fernandel ha pubblicato il romanzo d’esordio Despero (2001), le raccolte Luglio, agosto, settembre nero (2002), Dieci cose che ho fatto ma che non posso credere di aver fatto, però le ho fatte (2003) e Accecati dalla luce (2004). Nel 2006 insieme a Paolo Alberti ha scritto Le avventure di zio Savoldi, e in collaborazione con il disegnatore Squaz il suo primo fumetto, Pandemonio. Nel 2007 ha pubblicato il romanzo L’abisso. Per Guanda ha pubblicato Blackout (2004), L’era del porco (2005), L’Emilia o la dura legge della musica (2006) e il fumetto Il vangelo del coyote (2007, in coppia con Michele Petrucci).

Michele Petrucci è nato nel 1973 nelle Marche, dove vive. Ha pubblicato Keires (Innocent Victim, 1999), Sali d’argento (Innocent Victim, 2000) e Numeri (Magic Press, 2003). Ha illustrato i testi del poeta Mario Corticelli (I giochi della morte, Saldapress, 2001) e Il vangelo del coyote (Guanda, 2007) su testi di Gianluca Morozzi.

I suoi libri a fumetti sono tradotti in Francia e negli Stati Uniti. Di prossima pubblicazione per i tipi di Tunué la graphic novel Metauro.