Disneyland Paris, buon compleanno!

Articolo pubblicato il 11 aprile 2015
Articolo pubblicato il 11 aprile 2015

23 anni e non sentirli. E’ il 12 maggio 1992 quando per la prima volta Walt Disney sbarca in Europa con un parco divertimenti tematico interamente dedicato a Topolino e agli altri celebri personaggi dei suoi cartoni.  La città scelta, neanche a dirlo, è l’affascinate e romantica Parigi. Un primato tuttavia europeo, e non mondiale quello del parco giochi targato Disney. 

Infatti prima di Parigi, Walt Disney aveva già aperto un parco in California nel 1955, un alto in Florida nel 1971 con il nome di Walt Disney Resort, ed un alto ancora in Giappone nel 1983, il Tokio Disneyland Resort. Nel 2005 se ne aggiungerà un quinto in Cina, precisamente a Hong Kong.

Nonostante un periodo di crisi che non ha risparmiato nemmeno il parco di Topolino, da ricordare il vertiginoso crollo in borsa nel 2014, l’Euro Disney di Parigi è annoverato ancora tra le mete preferite dei bambini, e non solo loro. Con l’avvicinarsi dell’estate, infatti, le prenotazioni al parco sono destinate ad aumentare di giorno in giorno garantendo a Disneyland un posto d'onore tra le mete preferite in Europa.

Negli ultimi quindici anni, circa 15 milioni di visitatori all’anno hanno varcato la soglia d’ingresso al Parco. Numeri importanti che sono coincisi con l’inaugurazione nel 2002 di un secondo parco adiacente all’originale, chiamato Walt Disney Studios. In quest’area si trovano molti riferimenti al mondo del cinema e di Hollywood, senza dimenticare la  famosa attrazione Tower of Terror.

Euro Disney, adrenalinico e dinamico tanto da cambiare look per ogni ricorrenza (ad Halloween o a Natale ad esempio), mette a disposizione sul proprio sito internet i biglietti di ingresso acquistabili con carta di credito a partire da 47 euro per la visita di un giorno a un solo parco e da 62 euro per quella invece a entrambi i parchi.