Dimissioni istruzioni per l'uso: consigli per Benedetto XVI

Articolo pubblicato il 11 febbraio 2013
Articolo pubblicato il 11 febbraio 2013
In un attimo, la notizia si è diffusa, in tutte le forme, sui social network e non solo: oggi, 11 febbraio, papa Benedetto XVI ha annunciato le sue dimissioni, in anticipo rispetto alla fine del suo mandato di otto anni. Immaginiamo che l'ex cardinale Ratzinger si ritrovi un po' spaesato. Gli editor di Cafebabel.com hanno in serbo qualche consiglio per il rivoluzionario 85enne.

In Italia, la perplessità è nell'aria: c'è chi prova perfino un po' di invidia per il solo residente in grado di permettersi di lasciare il lavoro. E c'è chi ha perfino pensato di spedire un cv al Vaticano. Di questi tempi non si sa mai. Tuttavia, con il governo in subbuglio in vista delle elezioni politiche imminenti, nessuno si preoccuperà troppo della notizia. Benedetto XVI, ahimè, è destinato a diventare un esodato, per aver ingenuamente creduto alla benevolenza della previdenza nazionale. C'è da chiedersi solo se gli altri esodati lo accetteranno come uno di loro in occasione della prossima protesta contro la Fornero. 

Valeria, Italia

Il Papa si ritira per questioni di salute. Potrebbe essere un'idea trasferirsi in Gran Bretagna, allora, per un'arrampicata nel Peak District, o un po' di sano surf in Cornovaglia. O distrarsi cercando di scorgere le curve del mostro di Loch Ness. L'aria fresca delle brughiere inglesi non potrà che fargli bene e schiarirgli le idee. E la sua presenza in costume da bagno mitigherà forse la febbre crescente per l'attesa dell'erede al trono e il clamore sollevato anni fa dai bus atei che hanno scandalizzato la capitale.

Nabeelah, UK

Inviterei il papa a proporsi come brand manager della nuova band francese, The Popopopops. Non è un caso che questi abbiano predetto le sue dimissioni nella loro opera prima, l'album "Swell". Il papa ha ancora un mese di tempo per pensarci prima della pubblicazione del disco, a marzo. Potrebbe dare un senso così al suo novello account twitter. Insomma, che Dio l'accompagni.

Matthieu, Francia

I teneri orsetti, in edizione limitata, dal nome improbabile di 'Holy Father Pope Bear', ideati da una delle storiche aziende di giocattoli tedesche, Steiff, oggi quasi in bancarotta, potrebbe aver bisogno di lui. Non sarebbe una cosa buona e giusta risollevare le sorti di un'impresa in crisi, così devota ai pontefici? In questo modo, dopo l'orsetto a forma di papa e il pane dedicato ai pontefici, ci sarà da aspettarsi solo un dentifricio divino, l'ideale dopo aver mangiato un inquietante cioccolato cristiano

Kathrin, Germania

Indossare un punto esclamativo. Giustificherebbe la sua mancanza di coraggio nell'apportare cambiamenti radicali nella chiesa cattolica e il suo essere uno strenuo difensore della tradizione. Reazionario fino all'ultimo: dal no alle unioni omosessuali al rifiuto di liberalizzare l'aborto. Così colui che non è riuscito a essere rivoluzionario lascia il suo incarico nel più rivoluzionario dei modi, abdicando. Lasciamogli almeno la possibilità di gustare un'ultima fetta di torta alla crema polacca - il suo predecessore, Giovanni Paolo II, era un fan della Kremowka Papieska.

Agata, Polonia

Di certo è stato un pontefice dallo spirito più aperto, ma i suoi ripetuti attacchi contro il matrimonio omosessuale hanno perpetuato l'immagine di una chiesa ancora irrimediabilmente in ritardo con i tempi. Spero trovi il tempo di leggere la nostra serie di ritratti su Cafebabel e che comprenda, fosse anche troppo tardi, che permettere alle persone di sposarsi in libertà non solo è un atto di cristiana magnanimità, ma una necessità dei tempi moderni e una scelta che preserva soprattutto la dignità dell'uomo. 

Jorge, Spagna

Bendetto XVI è stato etichettato come il papa verde, quindi, una volta portato a termine il mandato, potrebbe benissimo mettersi a capo di tutte le associazioni ecologiche in Europa. Pensiamo in grande: dal commercio solidale di preservativi (in fondo non si è forse dimostrato favorevole al loro uso, sebbene lo condivida solo in "rare occasioni") alle visite turistiche sostenibili con la sua papa mobile elettrica, avrebbe solo l'imbarazzo della scelta.

Katharina, Germania

Foto: copertina, (cc) Catholic Church (England and Wales)/ flickr M.Mazur/ thepapalvis.com