Dammi 120 parole, sole-cuore-amore: ecco il toki pona

Articolo pubblicato il 26 agosto 2007
Articolo pubblicato il 26 agosto 2007
di Tendarossa Foto di catepol, flickr Verso una globalizzazione linguistico-sentimentale Toki Pona (buona lingua) è la lingua che va sempre più di moda sulla rete. L'ha inventata Elen Kisa, studentessa e traduttrice di Toronto, ed è composta di sole 120 parole. Sono infatti più che sufficienti per dialogare, comporre canzoni e poesie, e soprattutto chattare.

Ma la sua caratteristica principale è che le parole - da scrivere più che da pronunciare - che la compongono, per esplicita volontà della sua autrice, esprimono solo concetti positivi. Elen Kisa dice di essersi ispirata a Tolkien, la cultura Zen, il taoismo. Sul sito ufficiale Toki Pona è "the language of good".