Concerto- Recital tributo a Lorca e Elytis

Articolo pubblicato il 17 novembre 2014
Articolo pubblicato il 17 novembre 2014

“Viajando por el hondo de la música” è un omaggio, in versi e musica, a due grandi personaggi della letteratura universale, che nel suo percorso per le diverse città della Spagna, farà un unica fermata a Siviglia, prima di visitare la città natale di Lorca: Granada.

 Odysseas Elytis, uno dei grandi innovatori della poesia greca e premio Nobel della letteratura nel 1979, accompagnó Federico per i meandri della scrittura lirica del XX secolo, sia nella dimensione temporale delle loro opere sia nella capacità, condivisa da entrambi, di intrappolare e riflettere nei loro lavori, l'identità e l'anima , delle proprie culture, rispettivamente quella greca e quella spagnola .

La freschezza delle opere di Lorca indusse subito Elyts a tradurre alcuni poemi di colui che considerava il poeta più importante dell'Europa contemporanea. Nonostante non fu  l'unico traduttore di Lorca in lingua greca, le sue versioni dei sette poemi del "Romancero gitano"  permisero all'autore granadino di farsi conoscere notevolemente in Grecia e rimasero nella memoria collettiva dei greci, grazie soprattutto alla musica che fu composta appositamente da Theodorakis. 

Tappa obbligatoria di questo viaggio doveva essere Siviglia, dato che sivigliano è per l'appunto uno dei primi introduttori (e traduttori) delle opere di Rlytis in Spagna, José Antonio Moreno Jurado.

Organizzato dall' Área de Griego del Instituto de Idiomas de la Universidad de Sevilla, questo tributo alle voci più brillanti  della poesia del XX secolo in entrambe le lingue, è stato possibile grazie alla collaborazione della comunità greca residente a Siviglia e alla partecipazione del Conservatorio Professionale di Musica  “Cristóbal de Morales”.

Il programma,  che da vita a questo viaggio poetico-musicale, offre canzoni basate sulla poesia di entrambi gli  autori, alternati con una selezione di poemi in greco e in spagnolo, insieme ad alcuni pezzi dell'opera di Elytis intitolata “Federico García Lorca”.  Tutto ciò adornato dalla musica dei noti  Hadjidakis e Theodorakis, insieme a quella di  Giorgos Kouroupos, compositore e attualmente direttore artistico del  Palazzo della Musica di Atene, il quale accompagnerà ogni brano al pianoforte.  Accanto, Spyros Sakkas, baritono e direttore del Centro di Tecniche Vocali di Atene, darà voce alla parte musicale, mentre la poetessa Ioulita Iliopoulou e il traduttore Alfonso Silván si occuperanno della recitazione. Un'opportunità unica quella di attraversare il Mediterraneo da un estremo all'altro grazie all'emozione della musica e alla presenza di voci sempre vive di grandi poeti.

L'appuntamento è giovedì 13 novembre alle 20:30, nel Salón de Actos del Conservatorio Profesional de Música “Cristóbal de Morales”.  L'entrata è gratuita fino ad esaurimento dei posti disponibili in sala.