Come superare una rottura.

Articolo pubblicato il 25 ottobre 2013
Articolo pubblicato il 25 ottobre 2013

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Alcune storie d'amore non sono romanzi epici, sono solo racconti brevi.

C'e' chi farebbe di tutto pur di stare con qualcuno. A volte non c'è niente di meglio che essere single. Più tempo per fare la lavatrice, leggere, poter mettere la musica a tutto volume. Ma la cosa mgliore dell'essere single è poter stare con gli amici e fare ciò che più piace, senza dover badare alle abitudini e agli interessi di qualcun'altro. Probabilmente, però, ciò può andare bene solo per un certo periodo. Prima o poi si finisce con il cominciare a desiderare di amare qualcuno ed essere amati. 

Le ragazze sono più emotive rispetto ai ragazzi. Lo so, non ho scoperto l'acqua calda. Dopo la fine di una relazione, qualsiasi ragazza si confida con gli amici, parlando in lungo e in largo della propria esperienza, specialmente quando si tratta di una brutta rottura. Non la si può biasimare: vuol dire che si fida e che cerca semplicemente di sentirsi un po' meglio.

Non bisogna sentirsi in colpa. Tutti si sentono un po' giù di morale dopo una rottura. Stiamo parlando di una vera relazione, con sentimenti ed aspettative: una relazione sana, quindi è ovvio sentirsi depressi se questa giunge alla fine e rimpiangere i suoi aspetti positivi. Tuttavia, ci sono anche cose di quella relazione che odiavamo e siamo felici di non dover più sopportare, a maggior ragione se si trattava di una relazione poco sana, saremo felici che sia finita. Abbiamo bisogno di tempo dopo la fine di una relazione. Abbiamo bisogno di analizzare certe situazioni, ma senza infastidire gli altri parlandone troppo.

Ad un certo punto bisogna andare avanti, circordarsi di nuove persone e cose da fare. Ecco alcuni consigli per superare una rottura, basati sulle esperienze dei miei amici:

1. Cambiare appartamento

2. Viaggiare

3. Uscire con gli amici

4. Fare esercizio fisico

5. Essere sempre impegnati, in modo da non stare soli con i propri pensieri

6. Scrivere, serve a risanare le ferite interiori

7. Divertirsi

8. Pensare a qualche cambiamento futuro

9. Cercare nuovi obbiettivi

10. Nuovi hobby

11. Cucinare

12. Sessoterapia

13. Lavoro, lavoro, lavoro

14. Rossetto rosso

15. Fare ciò che più vi rende felici :)

Non sto dicendo di seguire questa lista ciecamente; alcuni consigli non li accetto nemmeno io, per questioni di morale. Comunque sia potrebbero aiutarvi ad analizzare la vostra storia e andare avanti per creare la vostra felicità. Vera, sincera e reciproca.

Una relazione non è un gioco, ma si basa su una comunicazione matura ed onesta. Non si può negare che il gioco sia potere, se si sa cosa si sta facendo, si può controllare la situazione. E' una cosa onesta? Abbiamo davvero bisogno di fare giochetti per fare in modo che una relazione funzioni? Come un gioco, anche una relazione può finire. Quindi non giocate se volete farla durare il più possibile.

Forse gli errori definiscono il nostro destino... senza di essi come daremmo forma alle nostre vite? Forse se non sbagliassimo mai non ci innamoreremmo, non avremmo bambini, o non saremmo chi siamo. E' bello sapere di amare qualcuno e di essere ricambiati.. Credo che l'amore sia qualcosa di pericoloso, ma anche prezioso, ed è per questo che facciamo in modo di tenercelo stretto. Solo i più fortunati trovano qualcuno che non abbia mai avuto una relazione precedente.

Avere una storia è un rischio, ma forse ne vale la pena.