Clima tropicale in Lituania? Ecco cosa fare!

Articolo pubblicato il 22 luglio 2010
Articolo pubblicato il 22 luglio 2010

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Se avete dei dubbi sul cambiamento del clima, andate in Lituania. Con l’estate sono arrivate piogge, temporali e un caldo quasi insopportabile: la temperatura ha raggiunto i 30 gradi, cosa davvero molto strana se pensate che si tratta di un paese baltico. Cosa fare in questi casi?

Una volta arrivato in Lituania, durante le vacanze invernali, sono stato accolto da un gentile: «Signore e Signori, stiamo per atterrare a Vilnius, la temperatura è di 22 gradi. Buon soggiorno». L'estate scorsa, prima del mio arrivo, i miei amici si lamentavano delle punture di zanzare, una novità assoluta, quasi più fastidiose del famigerato polline di Vilnius. Insomma, con l’estate, oltre alle piogge e ai temporali, è arrivato un caldo insopportabile: 30 gradi qui sono un fenomeno davvero molto strano. Come affrontarlo?

In realtà, non si può fare molto, considerando che il Comune sta risparmiando sulle fontane, e che quelle già esistenti non sono molto utili visto che alcune persone si divertono ad inquinarle con i detersivi.

Manuale di sopravvivenza

• Scappare dalla città. Non è un caso che tutte le strade all'uscita di Vilnius siano intasate. Chi è in vacanza si precipita al mare, anche se alcuni preferiscono i laghi per avere più intimità.

• Restare al chiuso durante il giorno e uscire soltanto la sera.  Delfi.lt, il più famoso portale web baltico, ha chiesto ai suoi lettori se la Lituania avrebbe dovuto introdurre la siesta. Intanto, i nuovi bar all’aperto, come quello vicino alla Chiesa di Santa Caterina, stanno  guadagnando fior fior di quattrini, visto che le persone sedute fuori nel tardo pomeriggio sono tante, quasi fossimo a Tel Aviv.

• Cambiare abitudini al bar. I commercianti hanno reagito immediatamente all’ondata di calore: Coffee Inn ha introdotto nuovi tipi di caffè freddi, cari ma gustosi, ottimi per concentrarsi sul lavoro, anche se in realtà la caffeina disidrata. Per questo un bar-ristorante vicino al mio ufficio invita i passanti a rinfrescarsi con una birra e degli snack freddi. Comunque, il famoso barščiai lituano è onnipresente.

• Inoltre i lituani preferiscono fare shopping nei centri commerciali piuttosto che in centro città, attratti dalla presenza dell’aria condizionata.

E per quanto riguarda le piogge? Non rinfrescano per niente e non rendono l'aria meno soffocante. In compenso, bloccano il traffico, perché le acque non riescono a scorrere velocemente nell’impianto di scarico. Questa foto, pubblicata su Delfi, mostra la situazione: il pannello elettronico invita tutti i conducenti a rispettarsi l’un l’altro.

Foto: jo.sau/flickr