Cheese People: il volto “europeo” della musica russa

Articolo pubblicato il 31 maggio 2010
Articolo pubblicato il 31 maggio 2010
Dalle rive del fiume Volga a ovest dei monti Urali, confine geografico tra Europa e Asia, una nuova band funky sta affermandosi sulla scena musicale russa: un energico quartetto indipendente con un sound disco-punk. Li abbiamo incontrati dietro le quinte a Mosca.

La stanza sopra il pub all’inglese, un locale molto richiesto, basso profilo e birra a prezzi economici, è piena di fumo. Un giovane moscovita di nome Gleb, manager di un gruppo chiamato Cheese People, mi accompagna in una area appartata dietro le quinte. I membri del gruppo e alcuni fotografi sono sdraiati su dei divani e appaiono alquanto scarmigliati. «Ieri abbiamo perso il treno (per l’aeroporto) da Krasnoyarsk», spiega Sergey, il bassista; Krasnoyarsk è nell’ovest della Siberia, più di 4000 km da Mosca. «Avevamo tre ore dalla fine del concerto per andare alla stazione e siamo comunque riusciti a perderlo! Abbiamo preso l’aereo per Mosca stamattina».

La prima esibizione della band fu a Samara nel 2007. Da allora hanno fatto quasi un centinaio di concerti, per lo più in Russia, ma anche in Finlandia, Polonia, Georgia, Bielorussia, Estonia e Lituania. «Evitiamo "l’estremo oriente" della Russia perché i voli costano e il treno ci impiega troppo tempo», dicono. Andare in tour sembra tutt’altro che glamour. I Cheese People viaggiano sempre con i mezzi più economici, il che significa nella maggior parte dei casi in treno. «Sogniamo di comprarci un furgone un giorno e viaggiare in Russia con quello, ma non possiamo permettercelo». Non è solo una questione di soldi; le strade in Russia sono talmente in cattivo stato che viaggiare in treno è in generale il modo più sicuro di spostarsi.

Musica russa vs musica bielorussa

La band non condivide la mia idea secondo la quale la scena musicale russa stia per sfondare in Europa. «Non ascoltiamo la musica russa, - dice Sergey - ed è difficile che lo facciano gli europei. In ogni caso, noi non siamo come gli altri gruppi russi. Noi abbiamo un orientamento europeo». Per i Cheese People la musica russa è noiosa e priva d’originalità, e ammettono invece di essere influenzati da gruppi stranieri. «James Brown, Red Hot Chili Peppers, The Prodigy, Jamiroquai – hanno tutti un enorme impatto sulla nostra musica». È questa forse la ragione per la quale cantano in inglese? «Si, non potrei cantare in russo. È terribile», afferma la cantante Olya, che sfoggia una frangetta indie e jeans aderenti.

La band è d'accordo: il loro sound non è molto russo

Piuttosto, la band punta al confine occidentale, alla Bielorussia di lingua russa dove, secondo il gruppo, la scena musicale alternativa è piuttosto florida. «La scena musicale bielorussa è molto più originale e gli artisti sanno suonare bene; il ché è molto importante», spiega Mikhail il batterista. Aggiunge anche che la censura in Bielorussia costringe gli artisti ad essere più creativi; le influenze del teatro e del folk rendono la musica ancora più interessante. I gruppi bielorussi, al contrario delle band europee, possono girare la Russia senza un visto, così i legami musicali tra i due paesi si fanno molto forti.

Download gratuiti

I Cheese People non sono legati ad un’etichetta discografica e la loro musica è auto-prodotta. Il manager Gleb ci spiega che la situazione è la stessa con tutte le band russe non convenzionali. «Dico sempre che oggi non ha alcun senso essere legati ad un'etichetta - dice. - Le persone che lavorano nelle case discografiche russe hanno di solito dai quarant’anni in su. Non capiscono "lo spirito del gioco". Lavorano molto lentamente e semplicemente non sanno come si vende la musica».

L’ultimo album della band "Well, Well, Well" è uscito in aprile ed è disponibile per il download gratuito, che in Russia non è né un atto progressista né tanto meno di generosità, ma semplicemente una necessità. La pirateria è talmente diffusa e incontrollata che anche gli artisti maggiori non riescono a trarre profitto dalla vendita dei dischi.

L'album dei Cheese People«Se vuoi fare un po’ di soldi, devi suonare il più possibile dal vivo», dice Gleb. Le richieste di ingaggio comportano la promozione, così offrire download gratuiti serve a generare denaro nel lungo periodo. I social network, specialmente MySpace, aiutano a trovare fans, così come la pubblicità. Per esempio, le canzoni dei Cheese People sono state utilizzate per reclamizzare telefonini, cioccolata e persino una bevanda energizzante messicana. Dopo l’intervista, rimaniamo a vedere il concerto. La folla è eccitata e i Cheese People suonano i loro pezzi orecchiabili con passione ed energia. Non immagineresti mai che al mattino hanno fatto 4000 km per essere qui. Dopo Mosca, la band torna di nuovo all’est a Ulyanovsk (700 km) e poi Kazan (165 km) negli Urali.

Non perdete i Cheese People a Kubana, un festival di musica alternativa che si tiene ad agosto sul Mar Nero. Se vi trovate a Mosca a luglio, la band raccomanda anche Afisha Picnic, un evento all’aperto che dura tutta la giornata.

Scarica gratis l'ultimo album dei Cheese People, "Well Well Well"

Foto: Cheese People/myspace