C’è qualcosa di sospetto nella crisi greca

Articolo pubblicato il 15 maggio 2010
Articolo pubblicato il 15 maggio 2010
La crisi che ha colpito la Grecia è sfuggita di mano. Chi ci guadagna da questo collasso? Le voci dal blog ufficiale di cafebabel.com ad Atene

Ricordo una delle cose che ho imparato in quanto giovane avvocato penalista in Grecia: «Non fare mai qualcosa di stupido, di illegale (chiamatelo come volete), perché non puoi mai sapere chi ti sta guardando». In altre parole, riga diritto, perché non sai chi ti sta aspettando dietro l’angolo per farti del male. Non perché ce l’abbia con te, solo per avere un profitto. Può partire con poco, ma diventare incontrollabile.

I politici greci non sono dei santi e la maggior parte di loro, a lungo andare, ha agito contro la Grecia, realizzando un sistema malato, fondato sulla corruzione, proprio come un generale può facilmente manipolare i suoi soldati. Credo che ci sia anche qualcun altro che ne sta approfittando...

Leggi il post completo "The Devil is in the Detail" sul blog ufficiale del team di cafebabel.com di Atene, frappebabel

Foto: scattata a Huesca, Spagna, da SantiMB./flickr (Leggi il suo blog in spagnolo)