Cafébabel, partner del progetto Réserve déboussolée

Articolo pubblicato il 07 aprile 2016
Articolo pubblicato il 07 aprile 2016

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

E’ con grande piacere che Cafébabel annuncia una partnership con 1D Lab sul progetto dell’applicazione Réserve Déboussolée. Piccola guida dell’app che vi renderà pazzi per la cultura.

Che cos'è Réserve déboussolée? 

L’applicazione Réserve Déboussolée è stata concepita come uno strumento innovativo di scoperta culturale geolocalizzata. Per gli utenti, si tratta di una guida autonoma che propone un panorama culturale della loro città attraverso delle “ capsule culturali” reperibili a partire dalla mappa dell’app.

Il contenuto multimediale di ciascuna capsula (musica, video, articolo di giornale, giochi, letteratura ecc.) viene accuratamente selezionato per promuovere le novità di un luogo, di un evento o di un personaggio.

L’applicazione è gratuita, pur remunerando in modo equo gli artisti inclusi nelle playlist, poiché attinge parte dei contenuti proposti dai cataloghi di 1D touch .

Fedele agli obiettivi di 1D Lab, questo servizio inserisce la cultura nel territorio e si fa testimone della diversità e delle specificità creative dei luoghi rappresentati.

Réserve déboussolée è il compagno indispensabile per i viaggiatori curiosi, per gli amanti della scoperta e per tutti quelli che desiderano conoscere la vita culturale locale. Ma anche per le figure professionali che desiderano diffondere diversamente le loro attività . 

1D Lab alla base del progetto

Il progetto imprenditoriale 1D Lab viene realizzato da una  Società cooperativa di interesse collettivo (Scic) che lo inscrive nelle dinamiche e nei valori dell’economia sociale e solidale (ESS) e dell’innovazione sociale.

Tale scelta permette inoltre di riunire all’interno di uno stesso spazio tutti i protagonisti dell’ecosistema creativo e culturale : artisti, produttori, luoghi di diffusione, biblioteche, collettività, pubblico, partner privati.

Essa sottolinea allo stesso modo la volontà di agire nelle logiche di governance condivisa e di interesse generale, proponendo, a vantaggio degli attori minori (artigiani, microimprese), un modello economico produttivo e duraturo, a misura delle realtà e dei cambiamenti della cultura e delle industrie creative.

In occasione dell' ultima Assemblea Generale, 25 nuove persone fisiche e morali sono entrate nella cooperativa che oggi conta 35 soci ripartiti nei 5 collegi che riuniscono l’insieme dell’ecosistema creativo (creatori, diffusori, impiegati, gruppi e federazioni, membri di supporto).

E cosa c'entra cafébabel in tutto questo ? 

Grazie a questa partnership, 1D Lab ha sviluppato una capsula personale per Cafébabel. Avrete dunque la possibilità di scoprire, tramite l'app, il contenuto proposto dalla nostra rivista . La nostra capsula comprende al momento 5 titoli musicali (in base agli artisti che noi intervistiamo), un video, e due articoli scelti dalla rubrica “Cultura” di Cafébabel. Il contenuto multimediale della capsula sarà aggiornata da una a due volte al mese al fine di proporvi il massimo della diversità.