Bruxelles rinforza la videosorveglianza

Articolo pubblicato il 22 marzo 2015
Articolo pubblicato il 22 marzo 2015

Terrorismo, pericoli, criminalità... Ecco alcune delle minacce che le forze dell'ordine devono attualmente fronteggiare. Per risolvere tali problematiche, la regione di Bruxelles ha deciso di agire rinforzando la videosorveglianza nelle strade della capitale.

Entro la fine del 2015, Bruxelles conterà circa 1.000 telecamere di sorveglianza, ovvero quasi 300 nuove telecamere che sorveglieranno lo spazio pubblico della capitale. Ciascun comune della regione di Bruxelles potrà decidere se aumentare o diminuire il numero di telecamere posizionate per le strade delle città, in base ai propri bisogni.

Attualmente solo i comuni di Auderghem e Watermael-Boitsfort non sono provvisti di telecamere, mentre il comune di Bruxelles-Ville ne possiede già 250. In totale sono otto i comuni che desiderano rinforzare i loro sistemi di videosorveglianza.

In conclusione, Molenbeek-Saint-Jean sarà il comune pilota che testerà le nuove videocamere "intelligenti", che filmano, analizzano le immagini e le interpretano in modo istantaneo prima di inviarle al dipartimento di polizia competente.