Brexit: F*** come Farage, e chi più ne ha più ne metta

Articolo pubblicato il 28 ottobre 2016
Articolo pubblicato il 28 ottobre 2016

(VIDEO) Domande strane generano risposte altrettanto strane. Politici e scienziati hanno messo da parte la propria diplomazia per paragonare l'UE a falò, bambini impauriti e capricciose e suscettibili suocere per mostrare le reazioni alla Brexit, e mandare un messaggio ai britannici. Specialmente al caro Nigel.

Immaginiamo che la cosa della Brexit non sia mai accaduta. Facciamo finta che il Regno Unito faccia ancora parte dell’Unione Europea (il che è vero, ma non per molto, almeno secondo quanto dichiarato dal Primo Ministro Theresa May). Non ci sarebbe niente di cui preoccuparsi, niente conferenze in merito e niente organizzazioni nel panico che si chiedono: "E ora?"

Sfortunatamente le cose non sono andate così, e alla Brexit hanno fatto seguito una sequela interminabile di conferenze, una delle quali organizzata da EuropaNova, che siamo andati a seguire per voi. Facendo domande molto, molto semplici, ed ottenendo risposte oltremodo... Bizzarre. 

Sottotitoli in lingua inglese disponibili