Bozar Night : una notte a ritmo di musica elettronica

Articolo pubblicato il 04 dicembre 2015
Articolo pubblicato il 04 dicembre 2015

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Il nostro giornalista ha preso parte alla Bozar Night tenutasi il 10 Novembre. Di seguito, le sue impressioni e le foto delle tre migliori performance di questa indimenticabile notte della musica elettronica.

Successo enorme e meritato per la notte dell'elettronica organizzata dal Museo Bozar. Vediamo le tre performance che ci hanno entusiasmato di più. 

DJ Débruit

Il terzo posto va a DJ Débruit che si è anche esibito con una sua performance mondiale nel suo show di Istanbul Live. L’artista e produttore Xavier Thomas (conosciuto anche come Débruit) ha mixato musiche mediterranee con i ritmi colorati, suoni tribali, prospettive futuristiche e sintetizzatore. 

The Space Lady

Il secondo posto va a The Space Lady, considerata una leggenda vivente della musica. L'artista è arrivata a Bruxelles con il suo elmetto alato e una piccola tastiera Casio. Il suo spettacolo è stato minimalista, lei invece geniale e generosa allo stesso tempo. La sua interpretazione della musica pop è un modo per far conoscere agli ascoltatori la loro nostalgia, le loro paure e per mostrare le sfide del mondo contemporaneo.

Golden Teacher

Infine, al primo posto di questa classifica, c'è stata l'avvincente performance di Golden Teacher. Da poco arrivati da Glasgow, abbiamo adorato il loro improbabile mix composto da musicisti nel ruolo di nerd e dalla cantante afrobeat che balla in maniera ipnotica. La perfomance era perfetta da ballare tutta la notte e il gruppo ha intrattenuto una festa ai limiti della follia.