Berlino, la redazione del mese di Cafébabel

Articolo pubblicato il 28 febbraio 2014
Articolo pubblicato il 28 febbraio 2014

Dopo aver pre­mia­to i tra­dut­to­ri e gli au­to­ri del mese, ora tocca anche alle re­da­zio­ni lo­ca­li. Nel mese di feb­bra­io Cafébabel Ber­li­no ha por­ta­to a ter­mi­ne un la­vo­ro ti­ta­ni­co, svolgendo la cronaca completa del Fe­sti­val ci­ne­ma­to­gra­fi­co di Ber­li­no, la famosa Berlinale

Ah, il Fe­sti­val…

Pas­seg­gia­re per il viale vicino a Post­da­mer Platz, il cuore pronto al prossimo film sco­no­sciu­to, il pass al collo, gli occhi an­co­ra se­mi­chiu­si che sbat­to­no per abi­tuar­si alla luce del gior­no, con gli ad­det­ti stam­pa che ripetono: "Ehi, ep­pu­re, non so se l’a­ve­te no­ta­to, c’è mo­vi­men­to in giro" e i cri­ti­ci che, se hanno la bontà di restare 5 mi­nu­ti senza tirar fuori un cel­lu­la­re più largo della loro borsa vin­ta­ge marcata Berlinale 2001, escla­ma­no: "Non scri­ve­rò nulla su que­sto film, fa davvero schi­fo".  

In­som­ma, per i ber­li­ne­si e per i gior­na­li­sti di Ca­fé­ba­bel, feb­bra­io fa rima con Ber­li­nale. La città pul­lu­la di cartelloni pubblicitari, i pa­pa­raz­zi danno la cac­cia alle celebrità e noi babeliani sen­tia­mo pal­pi­ta­re i no­stri cuo­ri­ da gior­na­li­sti d'inchiesta alla Günter Wall­raff.

In­stan­ca­bi­li, co­pria­mo l’in­te­ra programmazione ci­ne­ma­to­gra­fi­ca più esau­sti­va­men­te della CNN, sco­pria­mo i ta­len­ti di do­ma­ni con più ar­gu­zia di un ta­lent show e ana­liz­zia­mo le opere in com­pe­ti­zio­ne, senza paura e senza rim­pro­ve­ri,  più ve­lo­ce­men­te del Deep Blue.  

Al mo­men­to del bi­lan­cio, il risultato è da ca­po­gi­ro: 58 film visti e una quin­di­ci­na di ar­ti­co­li di ogni ge­ne­re nelle lin­gue di Wim Wen­dersAlain Re­snais e Ken Loach. Come alla con­se­gna dei Cé­sars, è con le la­cri­me agli occhi e le dita tre­molan­ti sulla ta­stie­ra che ri­ce­via­mo que­sto pre­mio e rin­gra­zia­mo tutta la re­da­zio­ne, senza la quale que­sto la­vo­ro non si sa­reb­be po­tu­to rea­liz­za­re. Ma che lo si dica a voce alta: Ber­li­no non si ada­ge­rà sugli al­lo­ri, o, se volete, sulla foglia di palma. A marzo abbiamo inaugurato la no­stra espo­si­zio­ne fo­to­gra­fi­ca, "Se­cond Home", che presenta i per­cor­si dei gio­va­ni mi­gran­ti in giro per l'Eu­ro­pa.

Insomma, state tutti in guardia: siamo già in gara per il secondo ti­to­lo con­se­cu­ti­vo di "Re­da­zio­ne del mese"!

Con­sul­ta­re: Il blog uf­fi­cia­le CA­FÉ­BA­BEL della redazione lo­ca­le di Ber­li­no.