Babel France nel 2008

Articolo pubblicato il 29 gennaio 2008
Articolo pubblicato il 29 gennaio 2008
Che cosa propone di nuovo La Parisienne quest’anno ? Innanzitutto : buon anno a tutti, care lettrici e cari lettori de La Parisienne, da parte di tutta l’équipe : i redattori, i traduttori, i cronisti e quelli che restano nell’ombra.   Vi ringraziamo per la vostra fedeltà, che nel 2007 ha fatto de La Parisienne il secondo blog più letto della Babelsfera. Il vostro interesse ci commuove.

Europe On The Ground à Paris, en décembre 2007.

É per questo che abbiamo deciso che il 2008 sarà l’anno dell’ulteriore sviluppo de La Parisienne, con un programma estremamente ricco.

Babel France a tempo pieno :

Da gennaio 2008, Babel France puo contare su un 'volontario ' a tempo pieno: è Jean Sébastien Lefebvre, segretario generale dell'associazione. Grazie al suo status di 'volontario del servizio civile', Jean Sébastien, in cambio di un modestissimo salario, si potrà dedicare interamente a Babel Francia.

Decriptare il dibattito franco-europeo :

Ma a cosa farà Jean-Sébastien ?

Prima di tutto, lavorerà per assicurare un coordinamenro migliore tra tutte le redazioni di cafebabel.com sparse nei quattro angoli dell'Europa.

Dopo, rafforzerà la struttura stessa di Babel France, per essere più attivo e puntare più in alto. La crescita dell’opinione pubblica europea passa dalla dimensione locale.

Lavorando in collaborazione con la Redazione Centrale Europea (anch’essa a Parigi), l’obiettivo è quello di europeizzare il dibattito francese. Si tratterà quindi di saper registrare quello che succede in Francia per dare ad eventi o dichiarazioni una prospettiva europea. Bisognerà anche tenere sotto osservazione le azioni della Francia a livello europeo, vedere, ad esempio, se c’è ambiguità fra i discorsi dei nostri politici e quello che fanno in concreto a Bruxelles…

E dato che l’Europa viene sempre additata in Francia come la responsabile di tutti i nostri mali, perchè non andare a verificarlo ?

Con l’imperativo di porsi sempre in modo attivo di fronte all’informazione, anche il multilinguismo de La Parisienne assumerà un’altra forma. Mentre prima era dottrinario, adesso diventerà « a geometria variabile ». Ritroverete sempre quindi, in tutte le lingue, gli articoli di fondo, redatti dalle tante persone che ci inviano i loro contributi. I post sull’attualità, invece, scritti il giorno stesso o la vigilia, saranno dapprima pubblicati in francese, per poi apparire in traduzione qualche giorno dopo. E forse lo troverete anche a firmare qualche articolo su cafebabel.com per dare respiro ai dibattiti nazional-europei.

Tutti questi testi saranno raggruppati in una sezione intitolata : Francia-Europa.

Nuove sezioni :

Per rendere La Parisienne sempre più completa, vedranno la luce nuove sezioni.

« Parigi dal vivo» : con le sue cronache, Soili sviscererà la vita quotidiana e le esperienze di una studentessa finlandese in Erasmus alla Sorbona…E ce ne sono da fare, nel paese dei mangiatori di rane e del loro presidente iperattivo.

« L’Unione Europea in concreto» : benchè inaugurata l’anno scorso, questa sezione dovrebbe diventare più importante, per mostrare le azioni concrete dell’UE per i suoi cittadini. In particolare in Francia, perchè nessuno possa dire « ma, francamente, l’Europa non serve a nulla ».

« Presidenza francese dell’Unione Europea » : il 1º luglio 2008, la Francia succederà alla Slovenia alla guida dell’UE, per quella che sarà probabilmente una delle ultime presidenze stabilite con il sistema della turnazione, come ha sancito il Trattato di Lisbona. Cosa ci riserva dunque il governo francese per l’occasione? Se tutti i capi di Stato europei dovranno seguire il ritmo del Presidente francese, c’è il rischio di congedi per malattia a catena nei governi europei…

Défilé militaire sur les Champs Elysées en présence des 27 membres de l’UE, le 14 juillet 2007.

Viva España !

Dapprima bilingue, in francese e inglese, poi trilingue con l’italiano e ora quadrilingue con il tedesco, La Parisienne vuole aprirsi alla penisola iberica, con il prossimo lancio di una versione spagnola. La Parisienne non dimentica la propria latinità ! Qualche traduttore interessato?

Conferenze mensili a Parigi:

Il primo esperimento di Paris On The Ground è stato un bel successo. « Quale politica municipale per quale società? », non ha attirato una folla degna di uno Stade de France, ma il dibattito è stato di ottimo livello. L’ambizione del 2008 è quindi quella di organizzare un caffè europeo o una conferenza al mese. Certamente in collaborazione con altre associazioni europee presenti a Parigi.

Ruth, modérant le premier débat de La Parisienne.

Ritroverete gli annunci di questi eventi sul sito de La Parisienne, e siete tutti invitati fin d’ora.

Ci sono altre idee in cantiere perchè Babel France diventi un protagonista della vita europea a Parigi.

Chi vuole unirsi a noi?

Con una ventina di redattori, sei cronisti radio e un’altra ventina di traduttori per le sue quattro versioni, Babel France è sempre alla ricerca di nuovi talenti. Se abitate nei pressi di Parigi, contattateci per unirvi alla nostra équipe. E se siete lontani, va bene lo stesso ! Non facciamo discriminazioni parigino-provinciali.

Traduzione, redazione, organizzazione, discussione, c’è sicuramente qualcosa da fare per voi a Babel France !

Hasta siempre la victoria,

L’équipe parigina.