Azioni di collaborazione in Europa

Articolo pubblicato il 31 ottobre 2007
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 31 ottobre 2007
Le capitali europee Si moltiplicano gli esempi. Prendiamo Lisa Bellini: questa giovane impiegata statale parigina al ministero dell'equipaggiamento, è stata due anni dai suoi omologhi inglesi a Londra nel 2004 e nel 2005 . L'enorme successo dei Velib' o la riforma degli alloggi sociali: tutte le sue azioni sono ispirate da nostri vicini europei.
Perchè non adattare delle esperienze che funzionano in altri paesi dell'Unione europea?

Foto : Mike Johnson

Un piano per l'alloggio a Londra fino al 2001

Nel 2005, Parigi ha iniziato  nuovi patti di collaborazione con diversi capitali europee come Londra, Copenaghen, Vienna o Praga. Lo scopo: modernizzare la gestione della conversione urbana e oltre, migliorare la qualità di vita degli abitanti di megalopoli.

Ken Livingstone, sindaco di Londra, ha lanciato all'inizio del suo primo mandato nel 2000, una politica di parchi di alloggi sociali nella capitale britannica: 50 000 nuove abitazioni in affitto a canone moderato costruite prima del 2011.

Foto : Alvaro Canivel

Gli alloggi sociali sono da lungo insufficienti a Parigi. Le tende sulle rive del Canal Saint Martin impiantate dal gruppo Les Enfants de Don Quichotte ne erano un esempio schiacciante. Dall'inizio dell'anno universitario, gli studenti incontrano anche numerosi ostacoli per trovare un alloggio. Londra e Parigi lavorano sulla maniera di adattare delle soluzioni alla capitale francese. Durante l'estate del 2007, le biciclette hanno invaso le strade di Parigi. L'operazione Vélib' è il risultato – tra altri – della collaborazione francese con Copenaghen.

In effetti la capitale danese possiede da alcuni anni, vasti parcheggi dedicati ai veicoli a due ruote ma anche un sistema di self-service. Queste facilità permettono agli abitanti di Copenaghen di utilizarre le biciclette durante tutta la giornata: andare a fare le spese, portare i bambini a scuole o anche commerciare. La capitale danese va ancora più lontano. Dei ciclofurgoni per inoltrare pacchi più voluminosi sono alla disposizione degli abitanti del quartiere "hippie" di Christiana . Così i centri urbani sono meno ingombri dal traffico automobile.

A Praga, un sistema di allerta contre le inondazioni

All'inverso, anche Parigi sa condividere la sua esperienza. Degli agenti parigini sono stati inviati a Praga per lottare contre le inondazioni che possono minacciare la capitale ceca.La contropartita è che i tecnici francesi hanno scoperto un sistema di allerta delle populazioni in tempo reale grazie al loro telefonino nel caso di una minaccia legata all'acqua messa in posto dopo gravi inondazioni che sono successe a Praga nel 2005.

Migliorare la mobilità degli impiegati statali rappresenta un altro aspetto della collaborazione delle capitali europee. Lanciato nel 2003, la scambio di agenti della funzione pubblica nell'Unione Europea si è moltiplicata durante gli ultimi due anni. Nel 2006 per esempio, il ministero dell'ambiente, dello sviluppo e della conersione durabili ha opsitato nove impiegati statali (inglesi, tedeschi, spagnoli e italiani). Nel frattempo, dodici agenti francesi sono andati nel Regno Unito, in Germania, in Austria o in Danimarca. Queste esperienze in un paese straniere permettono di paragonare diversi metodi di lavoro, di riflessione, e di applicazione sul terreno di progetti. Perchè è durante la loro vita quotidiana che i cittadini potranno osservare gli effetti dei diversi scambi europei.

-Johara BOUKABOUS / Traduzione Sophie JANOD