AL VIA IL PROGETTO ONE YOUTH AMBASSADOR IN ITALIA

Articolo pubblicato il 17 aprile 2014
Articolo pubblicato il 17 aprile 2014

AL VIA IL PROGETTO ONE YOUTH AMBASSADOR IN ITALIA

ONE è  un'organizzazione internazionale, sostenuta da più di 3,5 milioni di persone, la cui mission consiste nel promuovere azioni di  lotta contro la povertà estrema e sostenere la prevenzione delle malattie, sopratutto in Africa. Co - fondata da Bono ed altri attivisti, ONE é indipendente e lavora a stretto contatto con militanti in Africa e le autorità costituite.

L’azione si concretizza attraverso campagne di sensibilizzazione e sollecitando l’intervento dei leader politici a sostegno di politiche  e programmi efficaci.

In cosa consiste il progetto “ONE Youth Ambassador”?

Si tratta di una nuova iniziativa di ONE che ha selezionato più di 100 ambasciatori in tutta Europa (Francia, Paesi Bassi, Belgio, Germania e Regno Unito), fra cui 20 ambasciatori in Italia. Il compito di ogni ambasciatore sarà quello di agire come rappresentante di ONE tramite campagne a livello locale, regionale, nazionale ed europeo, e servendosi di tutti gli strumenti necessari per portare avanti la lotta contro la povertà estrema, in particolare alla luce delle imminenti elezioni europee. A maggio di quest’anno, infatti, un nuovo Parlamento europeo sarà eletto da tutti i cittadini europei e la campagna ONE vote 2014 ha l’obiettivo di chiedere a tutti i nuovi deputati europei di sottoscrivere un impegno per supportare la lotta contro la  povertà estrema.

Pertanto, quest’anno, il ruolo dell’Unione Europea sarà determinante per raggiungere uno degli obiettivi del Millennio entro il 2030. Inoltre, in vista delle iniziative della Presidenza italiana del Consiglio UE, nel secondo semestre del 2014, l’impegno degli ambasciatori italiani sarà ancor più fondamentale per guidare le attività decisionali dei  politici europei ed italiani verso la giusta direzione.

Il lancio del progetto in Italia

Il 7 aprile 2014 è stato lanciato a Roma il progetto “ONE Youth Ambassador”. Nel corso dei due giorni di training i 20 Youth Ambassador hanno avuto l’opportunità di  relazionarsi con personaggi di rilievo come il Direttore dell’ANSA Luigi Contu, una rappresentante della FAO Alashiya Gordes, Iacopo Viciani del Ministero degli Esteri, e Michele Bordo, Presidente della Commissione XIV Politiche dell’UE.

L'8 Aprile 2014 il vice Ministro degli Esteri Lapo Pistelli e l'eurodeputata Silvia Costa hanno, inoltre, firmato il loro impegno nel sostenere la campagna ONE Youth Ambassador.

Anche l’eurodeputata Patrizia Toia ha mostrato il suo supporto nei confronti della campagna, sollecitando una conoscenza più diffusa dell’iniziativa.

Alcuni dati sulla Povertà

Dal 1990 al 2000, la povertà assoluta globale é stata ridotta dal 43% al 33% della popolazione mondiale. Dal 2000 al 2010, é scesa fino al 21% . La povertà estrema è stata dimezzata negli ultimi 20 anni e potrebbe essere realmente eliminata entro il 2030 solo se l’azione  partirà dal basso e si diffonderà l’idea che impegnarsi congiuntamente per la lotta contro la povertà estrema sia fondamentale e nell’interesse di tutti. In tutta Europa gli Youth Ambassador stanno incontrando deputati europei rappresentanti in Francia, Regno Unito, Paesi Bassi,  Belgio e Germania, sperando che il 50% di loro sottoscriva l’impegno di ONE.

Cosa puoi fare tu?

Puoi sostenere la campagna firmando la petizione su www.one.org.