22 Aprile: La festa della Terra 

Articolo pubblicato il 23 aprile 2014
Articolo pubblicato il 23 aprile 2014

Dal 1970 le Nazioni Unite dedicano una giornata speciale al nostro pianeta, The Earth Day. Anche quest'anno il 22 aprile in varie città europee si organizzano degli eventi per celebrare la "Grande Madre".

Un co­li­brì co­lo­ra­to, uno sca­ra­beo ster­co­ra­rio, una me­du­sa qua­dri­fo­glio, un pesce palla e una cop­pia di ma­ca­chi giap­po­ne­si. Dal primo mat­ti­no i dood­le ani­ma­ti di Goo­gle ci ri­cor­da­no che il 22 apri­le é la festa della Terra. Il « com­plean­no » del no­stro pia­ne­ta ri­cor­re dal 1970, quan­do le Na­zio­ni Unite scel­se­ro una data sim­bo­li­ca, ov­ve­ro un mese due gior­ni dopo l’e­qui­no­zio di pri­ma­ve­ra. Da al­lo­ra, ogni anno, the Earth Day é l’oc­ca­sio­ne per ce­le­bra­re e sal­va­guar­da­re la gran­de casa che esi­ste­va prima del­l’u­ma­ni­tà e ci sarà anche dopo di essa.

Que­st’an­no, il tema prin­ci­pa­le, che ri­cor­re­rà in ben 190 città, tra cui molti cen­tri eu­ro­pei, é Green Ci­tiesNon si trat­ta di un'u­to­pia, ma di una cam­pa­gna che tiene conto del pro­ces­so di pro­gres­si­va ur­ba­niz­za­zio­ne della so­cie­tà mo­der­na e che fissa gli obiet­ti­vi per un svi­lup­po eco­so­ste­ni­bi­le del fu­tu­ro at­tra­ver­so tre pa­ro­le chia­ve: ener­gia, edi­li­zia e tra­spor­ti.

The Earth Day in Eu­ro­pa

Men­tre l'Eu­ro­pa si pre­pa­ra per l'Eu­ro­pean Clean Up Day (ECUD) del 10 maggio, gior­na­ta de­di­ca­ta alla pu­li­zia del pia­ne­ta e in par­ti­co­la­re al re­cu­pe­ro dei ri­fiu­ti ab­ban­do­na­ti, per la gior­na­ta della Terra sono stati or­ga­niz­za­ti tan­tis­si­mi even­ti. Se nel mondo si sti­ma­no circa una mi­nar­do di azio­ni "green", in Sviz­ze­ra la Scuo­la In­ter­na­zio­na­le di Gi­ne­vra or­ga­niz­za un "mer­ca­to verde" per rac­co­glie­re fondi allo scopo di pian­ta­re degli al­be­ri nel ter­re­no sco­la­sti­co. Du­ran­te la ma­ni­fe­sta­zio­ne si sus­se­gui­ran­no at­ti­vi­tà come gio­chi le­ga­ti alle pra­ti­che di ri­ci­clag­gio dei ri­fiu­ti e alle arti e me­stie­ri am­bien­ta­li. 

A Du­bli­no la ECO-UNE­SCO, part­ner del­l'Ear­th Day, pre­sen­ta il suo ECO-Ex­plo­rer Camp per i bam­bi­ni che avrà luogo nella Gree­n­hou­se della ca­pi­ta­le ir­lan­de­se. In oc­ca­sio­ne di que­sto ap­pun­ta­men­to an­nua­le i gio­va­nis­si­mi cit­ta­di­ni del fu­tu­ro (dai 5 ai 12 anni) esplo­re­ran­no l'e­co­lo­gia ur­ba­na lo­ca­le e gli spazi verdi e inol­tre avran­no la pos­si­bi­li­tà di pro­get­ta­re le città verdi del fu­tu­ro con di­se­gni per­si­no in 3D.

A Chi­si­nau in Mol­do­va, il Gut­ta-Club ospi­ta un as­sor­ti­men­to di even­ti della Gior­na­ta della Terra: dalle at­ti­vi­tà di pu­li­zia in 30 vil­lag­gi al mo­vi­men­to per la pian­ta­gio­ne di al­be­ri, sino alla co­stru­zio­ne di ca­set­te nido per gli uc­cel­li. Allo stes­so tempo, nella piaz­za cen­tra­le della città sono stati or­ga­niz­za­ti con­cer­ti, work­shop e con­cor­si aper­ti al pub­bli­co.  

#Glo­bal Sel­fie  

In­fi­ne, nel mondo glo­ba­liz­za­to della rete, ognu­no potrà scat­ta­re un sel­fie o delle foto delle me­ra­vi­glie ter­re­stri e dif­fon­der­le sulla rete e i so­cial net­work. La NASA, or­ga­niz­za­to­re del pro­get­to, prov­ve­de­rà a crea­re una nuova Blue Mar­ble in ver­sio­ne mo­sai­co, un qua­dro glo­ba­le con i mi­glio­ri scat­ti della "Gran­de Madre" che ab­bia­mo il do­ve­re di ono­ra­re e pro­teg­ge­re non solo il 22 apri­le ma ogni gior­no.